IrpiniAmbiente, le dimissioni di Sperandeo effettive dal 18 febbraio

IrpiniAmbiente, le dimissioni di Sperandeo effettive dal 18 febbraio

12 Febbraio 2021

IrpiniAmbiente, le dimissioni di Sperandeo effettive dal 18 febbraio. Il presidente della Provincia, Domenico Biancardi, le ha accettate questa mattina, nel corso dell’assemblea della società.

“Desidero ancora una volta evidenziare la preziosa attività portata avanti da Matteo Sperandeo come amministratore unico di IrpiniAmbiente – dichiara il presidente Biancardi – Lo attendono altri importanti percorsi professionali. Per quanto ci riguarda, siamo già impegnati nell’individuazione del profilo giusto che possa assumere il ruolo di guida dell’azienda insieme al direttore generale, Armando Masucci. E’ questa l’occasione anche per esaltare il lavoro del professore Masucci nel suo primo anno a IrpiniAmbiente. A lui si deve la valorizzazione di un aspetto per me fondamentale che è quello del rapporto con gli utenti, della comunicazione costante”.

Il presidente Biancardi sottolinea “i risultati ottenuti negli ultimi mesi, in termini di contatti alla piattaforma on-line, che dimostrano la vicinanza della società ai cittadini e l’importanza della comunicazione”. Il nuovo sito internet arricchito con servizi interattivi (in tre mesi sono state 1.700 le e-mail ricevute per altrettante pratiche espletate a favore dell’utenza), il sistema “Enjolly” – che è il nuovo servizio di alert via whatsapp e di newsletter – e i social network hanno fatto registrare numeri di accessi decuplicati. “Tale attività – conclude il presidente Biancardi – è stata fortemente voluta dal direttore generale Masucci. Un progetto che continuerò a sostenere”.

L’assemblea di IrpiniAmbiente è stata aggiornata al prossimo 18 febbraio.