Iphone nel reparto dei boss: indagine nel carcere di Avellino

Iphone nel reparto dei boss: indagine nel carcere di Avellino

8 Agosto 2019

di AnFan

Indagine nel carcere di Avellino dopo il ritrovamento di un cellulare nel reparto di massima sicurezza. Era a disposizione di un detenuto finito nel penitenziario per associazione a delinquere.

Gli agenti hanno sequestrato un Iphone 6 con scheda che sarebbe stato usato per mettersi in contatto con l’esterno. Dopo la denuncia del sindacato sono partiti gli accertamenti. Per capire se ci sia un collegamento fra questo episodio e il ritrovamento di due micro-cellulari avvenuto qualche giorno fa.

Gli investigatori lavorano sulla cronologia dei cellulari. E vogliono capire se ci sia stato “qualche aiuto” per introdurre gli apparecchi nelle carcere. Non è la prima volta che il penitenziario di Avellino finisce al centro di questi accertamenti. Nei mesi scorsi altri telefonini erano stati trovati nelle celle di detenuti ritenuti vicini a clan napoletani e pugliesi. Sequestri che avevano spinto la Procura di Avellino ad avviare l’indagine.

Nei giorni scorsi gli agenti della penitenziaria hanno sequestrato anche piccoli quantitativi di droga. Un parente di un carcerato aveva provato a introdurre lo stupefacente durante i colloqui.