Indagine con Gesesa, l’inchiesta si incrocia con l’Irpinia

L'indagine della Procura di Benevento si incrocia con l'Irpinia. La richiesta della misura cautelare, è stata respinta dal gip. Ora si andrà al Riesame.

0
822

L’inchiesta sui fiumi inquinati, condotta dalla Procura di Benevento, si incrocia con Avellino. Il Pm, Assunta Tillo, che indaga sulla società Gesesa, nel corso dell’indagine aveva chiesto l’applicazione di una misura cautelare anche per Giovanni Colucci, Commissario straordinario e poi liquidatore dell’Ato Calore Irpino. Richiesta respinta dal gip. La Procura, ora, andrà al tribunale del Riesame il prossimo 11 febbraio.