Inchiesta sul Comune, Giordano: Festa scenda dai palchi e venga in aula a spiegare

0
1384

AVELLINO- “Il sindaco Festa scenda dai palchi e venga a spiegare in Consiglio Comunale cosa sta succedendo”. Nicola Giordano, consigliere comunale del Pd, uno dei rappresentanti in aula più attenti a segnalare tante delle vicende finite al vaglio dei magistrati di Piazza D’Armi, ha scelto di affidare ad un videomessaggio la richiesta al primo ittadino di Avellino dopo le inquietanti ipotesi investigative contestate alla dirigente Filomena Smiraglia e al consigliere comunale Diego Guerriero, destinatari di un decreto di perquisizione eseguito dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Avellino due giorni fa.

“Da cinque anni dai banchi dell’opposizione sto denunciando con caparbietà e ostinazione la mancanza di trasparenza e la opacità nella gestione del sindaco Festa e della sua squadra. Lo faccio e l’ ho fatto per amore del rispetto delle regole democratiche. La città oggi viene a conoscenza del fatto che la Procura della Repubblica ha attenzionato il Comune di Avellino su una serie di procedure amministrative, che vanno dal Summer Fest alla gestione degli appalti e soprattutto alla gestione dei rifiuti e dei parcheggi”. E ha ricordato anche che per questa sua battaglia è stato denunciato dallo stesso sindaco Gianluca Festa: “Questo è dovuto alla mancanza di trasparenza che mi è costato una querela da parte del sindaco Festa. Quello che sta succedendo non mi fa piacere. Avellino e’ la mia città. Ma è del tutto evidente, a questo punto la responsabilità politica del sindaco”. E ha concluso, sottolineando: “oltre alle feste c’è una cortina di fumo che gli organi inquirenti dovranno diradare, per i quali ho una massima fiducia. Ora e’ il momento della verità. Il sindaco Festa venga a spiegare, scenda dai palchi e lo faccia in Consiglio Comunale, per dire alla città finalmente che cosa sta succedendo”.