Inchiesta Acs, revocati gli arresti domiciliari ad Amedeo Gabrieli

Inchiesta Acs, revocati gli arresti domiciliari ad Amedeo Gabrieli

30 Settembre 2016

Revocati gli arresti domiciliari ad Amedeo Gabrieli, ex amministratore unico di Azienda Città Servizi di Avellino.

L’ex manager dell’Acs, accusato di corruzione e peculato dunque potrà attendere il processo che inizierà il prossimo 25 novembre, da uomo libero. E’ quanto deciso dal Gup presso il Tribunale di Avellino, Fiore, che ha accolto l’istanza del difensore dell’imputato, l’avvocato Gerardo Di Martino.

Così cita il documento: “Considerato che le esigenze cautelari rinvenute dal Gip a carico di Gabrieli appaiono imprescindibilmente legate proprio al ruolo formalmente rivestito all’interno della società, al venir meno del quale, non può che ritenersi cessato l’attuale e concreto pericolo di reiterazione della condotte astrattamente ipotizzate”.

Gerardo Di Martino, legale dell’ex amministratore di Acs, commenta così: “Gabrieli adesso si gode la libertà ritrovata e da libero prepara la difesa in vista dei processi che lo attendono”.