In ricordo di Mimmo Bellizzi… un sogno che continua

10 Dicembre 2005

Avellino – “Un sogno che continua”… nel nome di Mimmo Bellizzi. L’evento, organizzato da ‘Ciao Mimmo’ l’associazione socio-culturale senza scopo di lucro dedicata all’assessore comunale ai Lavori Pubblici, scomparso un anno fa, e patrocinato della Banca della Campania di Avellino, si svolgerà venerdì 16 dicembre alle ore 19.30 presso l’auditorium della scuola di musica avellinese. Protagonista della serata il sogno… quel principio fondamentale che accompagna i desideri dei bambini, le speranze dei giovani e le attese degli adulti. Quell’elemento di distinzione tra verità e finzione. O meglio tra realtà e magia. E allora… l’incantesimo è sortito. La favola può cominciare. Pianoforte, chitarra, sax, voce. Tutto condito dalle colonne sonore dei più celebri cartoni animati. Si parte con ‘Di tua beltade immagine’: al piano Concetta Varricchio, voce Carlo Desideri. A seguire ‘Tra voi belle’, voce Carmine Riccio e ‘Riflessi’ con la chitarra di Bruno Benvenuto. L’intermezzo sarà affidato alla favola musicale ‘Il pesciolino bianco diventa Re’ (testo di Maria Letizia Miranda, musiche di Renato Gaudiello, piano Assunta Vilardi, percussioni Bianco e la partecipazione della scuola di danza ‘Ballet’). E poi: Crudelia De Mon, Moonlight in Vermont, Angel Eyes, Bella notte, Tutti quanti voglion fare il jazz, Christmas Songs e Blues for Silent night (Sax Soprano: Nicola Calmieri; Sax Contralto: Valentino Funaro; Sax Tenore: Raffaele Ferri; Sax Baritono: Daniele Tirone; Voce: Maria Letizia Mirando; Pianoforte: Assunta Vilardi; Percussioni: Giuseppe Bianco e il Coro dell’Istituto Elementare ‘De Amicis” di Caserta). L’incasso della serata sarà devoluto in beneficenza. Un regalo che avrebbe sicuramente reso felice Mimmo Bellizzi. Anzi… che renderà. E il sogno continua.

 


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.