In Irpinia scarseggiano “pannoloni” per pazienti incontinenti

In Irpinia scarseggiano “pannoloni” per pazienti incontinenti

18 Maggio 2015

“In Irpinia mancano i “pannoloni”. Gravi disagi e pericoli per gli incontinenti, malati allettati e diversamente abili. Può sembrare una storia di normale – cattiva Sanità e disfunzione della burocrazia, ma , per chi ne ha veramente bisogno e non può pagarseli, è un serio e reale problema quotidiano.

Non si possono lasciare le persone negli “escrementi ed urine”!

Scusate la volgarità, ma, da oltre due mesi, la
SO.RE.SA. ha comunicato il nominativo della nuova ditta aggiudicatrice dell’appalto di fornitura. La macchina della Sanità, e quindi dell’ASL, è tuttora ferma , senza adeguate risposte. Forse bisognava aggiornare l’elenco degli utenti che avevano il diritto alla fornitura, elenchi per singoli Distretti Sanitari, oppure provvedere, nelle more, ad acquisti temporanei e poi deducibili. E invece, come per l’alimentazione parenterale, i dirigenti dell’ASL di Avellino, via degli Imbimbo, a nostra richiesta telefonica hanno risposto: “il nostro sistema è perfetto. Funziona tutto….ditemi il nome di chi si lamenta e noi provvederemo subito”. Noi facciamo battaglie civili nell’interesse collettivo e, credeteci, è da molto tempo che non crediamo più alle favole”.

Così la CGIL POLITICHE SOCIALI – AS.NE FAMIGLIE INSIEME – TRIBUNALE DIRITTI DEL CITTADINO
Michelangelo Varreccchia Franco Scarpa Carlo Caramelli/Antonio Festa, in una nota.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.