“Impossibile non divertirsi”, Sportdays ritorna in presenza al Parco Manganelli. Ed è più attivo sui social

0
1288

“Impossibile non divertirsi” è stato, da sempre, uno degli slogan più in voga di “Sportdays”. Quest’anno sarà ancora una volta così, come non mai. I giorni dello sport, fortunata manifestazione partorita dalla fervida mente di Giuseppe Saviano 21 anni fa, torna finalmente di nuovo in presenza, dopo i 24 mesi di pandemia e lo stop forzato per due volte consecutive. Stop fino ad un certo punto, perchè “Sportdays” non si è mai arreso, proseguendo le sue attività con una formula che comunque ha conquistato tutti: format televisivi in diretta che hanno avuto la grossa utilità, ed intuzione, di dare spazio a tutti gli sport, nonostante le restrizioni.

Ma quest’anno “Sportdays” sarà in presenza, dall’1 al 21 giugno, e sta già scaldando i motori, con il delegato provinciale del Coni pronto, come sempre, ad offrire a tutti gli irpini, e non solo, una grande kermesse. “Sportdays è ormai un evento imprenscindibile – spiega Saviano – . Quest’anno toccheremo varie location: saremo a Mercogliano, come in questi anni di pandemia, perché mai dimenticheremo che il Comune, guidato dal sindaco D’Alessio, ci ha ospitato in un periodo così particolarmente difficile”.

“Torneremo poi nel capoluogo. Per un paio di giorni, metteremo su delle attività a rione Parco, presso l’impianto delle Fiamme Oro. Vogliamo essere presenti anche nei quartieri. Saremo poi al campo Coni per la 35^ edizione del meeting internazionale di atletica leggera. Ma la location principale dell’intera manifestazione, sarà Parco Manganelli, dai più conosciuto come Parco Santo Spirito”.

Come ogni anno, dunque, “Sportdays” è pronto a stupire, coinvolgere, integrare, far divertire. Ed anche a far riflettere. “Approfondiremo diverse questioni, come quella ambientale, ad esempio. E cercheremo di dare il nostro contributo anche sul Parco del Fenestrelle che, a mio avviso, deve diventare centro propulsore di attività sportive alternative ed ecologiche”.

“Ringrazio chi, come ogni anno, ci sostiene e patrocinia la manifestazione, come la Regione Campania, la Polizia di Stato, la Polizia Penitenziaria, i vigili del Fuoco. E, non ultimi, l’amministrazione comunale di Avellino, con il sindaco Festa e l’assessore Giacobbe in primis, e quella di Mercogliano”.

Tante le novità che bollono in pentola. Una è già partita in questi giorni, ovvero una pagina social che mira ad essere più attiva e presente rispetto agli anni scorsi. Andando dunque su facebook, tutti gli amanti di “Sportdays” potranno essere aggiornati giorno dopo giorno.