Importazione di droga dalla Spagna, i due coniugi di Montoro non rispondono al giudice

Importazione di droga dalla Spagna, i due coniugi di Montoro non rispondono al giudice

18 Maggio 2021

Si è svolto questa mattina per rogatoria, presso il Tribunale di Avellino, davanti al giudice Fabrizio Ciccone, l’interrogatorio di garanzia a seguito dell’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari dello scorso 10 maggio emessa dal gip del tribunale di Milano, nei confronti di due coniugi (lui 60enne, lei 59enne), entrambi di Montoro, accusati per importazione aggravata e continuata di sostanze stupefacenti dalla Spagna.

I due indagati, assistiti dagli avvocati Claudio Lanzotti, del foro di Napoli, e Ciro Aquino del foro di Avellino, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. I legali già nella giornata odierna hanno annunciato che provvederanno a depositare istanza di riesame al tribunale di Milano avverso l’ordinanza con la quale è stata disposta l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari.