Il San Pio di Benevento aderisce all’Open Day Emicrania

0
414

L’AORN San Pio aderisce all’ Open Day Emicrania organizzato dalla  Fondazione Onda ETS, in occasione della Settimana nazionale dedicata al mal di testa. L’emicrania è una patologia cronica che colpisce circa il 12 per cento degli adulti in tutto il mondo1, con una prevalenza tre volte maggiore nelle donne. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, rappresenta la terza malattia più frequente al mondo e la seconda più disabilitante, comportando dunque un altissimo costo umano, sociale ed economico.

Nonostante gli evidenti dati epidemiologici, l’emicrania è ancora percepita da chi ne soffre come “invisibile”. Obiettivo di questa iniziativa è dunque quello di sensibilizzare la popolazione sull’importanza di un riconoscimento precoce dei sintomi, e un accesso dunque tempestivo ai percorsi specifici di diagnosi e cura per una migliore qualità della vita dei pazienti. Il 27 maggio sarà possibile effettuare visite gratuite presso l’ambulatorio ubicato al piano terra del Padiglione “ G Rummo”a cura della UOC NEUROLOGIA diretta dal dr Marco Sparaco dalle ore 8.00 alle ore 14.00.Le prenotazioni potranno essere effettuate da lunedi 20 maggio fino a venerdi ’24 Maggio dalle ore 9.000 alle ore 13.00 al numero 0824 -57208

“Obiettivo di questa iniziativa è quello di sensibilizzare la popolazione sull’importanza di un riconoscimento precoce dei sintomi e un accesso tempestivo ai percorsi specifici di diagnosi e cura per una migliore qualità della vita dei pazienti”-afferma il Direttore Generale dell’AORN San Pio di Benevento

Fondazione Onda dal 2007 attribuisce agli ospedali che erogano servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminili il riconoscimento del Bollino Rosa. Il network, composto da 361 ospedali dislocati sul territorio nazionale, sostiene Fondazione Onda nel promuovere, anche all’interno degli ospedali, un approccio “di genere” nella definizione e nella programmazione strategica dei servizi clinico-assistenziali, indispensabile per garantire il diritto alla salute non solo delle donne ma anche degli uomini.