Il mercato bisettimanale di Avellino continua a far discutere. Botta e risposta tra l’associazione imprenditori irpini e Confesercenti

Il mercato bisettimanale di Avellino continua a far discutere. Botta e risposta tra l’associazione imprenditori irpini e Confesercenti

13 Maggio 2021

Il mercato bisettimanale di Avellino continua a far discutere. Ora è botta e risposta tra l’associazione imprenditori irpini e Confesercenti. Di seguito pubblichiamo la nota integrale dell’associazione imprenditori irpini a firma del vice presidente vicario, Giuseppe Innocente, e del direttore Antonello Tarantino.

“La scrivente Associazione, in merito ad alcune dichiarazioni apparse sugli organi di stampa a firma di tal Giuseppe Marinelli (presidente della Confesercenti Provinciale di Avellino), intende chiarire alcuni aspetti.
Innanzitutto, L’ASSOCIAZIONE IMPRENDITORI IRPINI ha formalmente aderito alla Confesercenti Interprovinciale Partenope Irpinia Sannio ed è pertanto legittimata a parlare a nome e per conto della stessa”.

“In secondo luogo, appare surreale la posizione espressa dal suddetto sedicente rappresentante di categoria, in merito alle vicende del mercato bisettimanale di Avellino, nelle quali, lo stesso, non è stato mai coinvolto, non avendo alcuna rappresentanza tra gli operatori del mercato stesso.
Pertanto, a nostro avviso, è fuori luogo ed impensabile che si possano esprimere giudizi in merito ad una vicenda della quale non si conosce alcun dettaglio e riguardo alla quale non si è mai mostrato interesse, se non per strumentalizzarla”.

“D’altronde, in quasi 35 anni di attività sindacale svolta dai nostri rappresentati degli operatori del commercio su aree pubbliche, né il soggetto suindicato né l’associazione dallo stesso rappresentato, sono mai stati presenti a tavoli di concertazione (per partecipare ai quali, oltretutto, la NOSTRA ASSOCIAZIONE ha ricevuto sempre regolare convocazione).
Allo stesso tempo, si precisa che la nostra piccola associazione non ha bisogno di alcun tipo di visibilità, poiché la ottiene giorno per giorno attraverso il raggiungimento di evidenti risultati sul campo e non con farneticanti comunicati stampa”.