Il Liceo “Imbriani” di Avellino eccellenza europea

0
6047

Il Liceo “Imbriani” di Avellino eccellenza europea. Lo ha stabilito l’“Etwinning quality label”, vale a dire il “Certificato di qualità Etwinning” sia nazionale che europeo, per due progetti che sono stati condotti lo scorso anno dagli alunni dell’istituto. Si tratta del “El camino de Santiago virtual” e “Español en el mundo” due progetti di gemellaggi virtuali in lingua spagnola che hanno visto come protagonisti per il primo progetto gli studenti delle classi 3BL e 3FL e per il secondo le classi 4FL e 5BL che ha conseguito la maturità lo scorso anno.

Le attività, coordinate dalle docenti di lingua spagnola, hanno cercato di sostituire in forma virtuale le consuete iniziative di scambio e stage all’estero rese impossibili dalla emergenza epidemiologica. Così docenti e studenti hanno utilizzato le risorse della piattaforma digitale per realizzare collegamenti con classi di altri Paesi europei durante i quali allievi ed insegnanti si sono confrontati con i loro omologhi di altri Stati scambiando pareri, osservazioni, confrontando metodi di studio e di insegnamento, costruendo insieme lavori di approfondimento e finanche giocando con attività ludiche ed interattive.

Tali progetti non sono dunque passati inosservati all’osservatorio europeo per la formazione che, in considerazione dell’alto valore formativo delle attività proposte, dell’eccellente qualità del lavoro, dell’originalità di iniziative condotte, dei risultati conseguiti, ha ritenuto di conferire al Liceo Imbriani il prestigioso riconoscimento di qualità di livello non solo nazionale ma anche europeo.

Infatti, l’Unità Nazionale etwinning con sede a Firenze, una volta all’anno, individua tra i progetti che hanno già ricevuto il Certificato di Qualità Nazionale, quelli migliori in termini di qualità, nella misura di un terzo del totale e lo propone per la certificazione di European Quality Label.

Tutti i progetti che hanno ricevuto il riconoscimento di qualità europeo partecipano alla “premiazione Etwinning 2022” per la quale i due progetti del Liceo Imbriani sono, naturalmente, candidati.

Questo riconoscimento premia il lavoro svolto in collaborazione con i colleghi europei ma soprattutto con i ragazzi: insieme sono riusciti a superare un momento difficile e doloroso e ad ottenere un risultato che va al di là di ogni più rosea aspettativa.

Considerata la necessità di favorire al massimo la mobilità studentesca e di confermarne l’internazionalità, il Liceo Imbriani ha anche recentemente concluso il progetto Erasmus + “Neverland, make it real”, un programma europeo che ha consentito di finanziare mobilità di studenti e docenti presso le scuole partner di Spagna, Croazia, Grecia e Romania.

Gli studenti si sono trasformati in membri del Parlamento europeo ed insieme hanno creato una serie di leggi e norme al fine di cancellare la disuguaglianza sociale e la discriminazione per creare un mondo migliore. Un risultato, quello a cui è giunto il liceo statale “Paolo Emilio Imbriani”, che ha ovviamente entusiasmato il dirigente scolastico Sergio Siciliano.