Il dono delle Sacre Spine “festeggia” 750 anni. Ad Ariano Irpino fervono i preparativi per la “Rievocazione”

0
104

Tutto pronto, ad Ariano Irpino, per la 23^ edizione della Rievocazione storica del dono delle Sacre Spine, in programma dall’11 al 13 agosto. L’evento, promosso e organizzato dall’Associazione Sante Spine, si prepara a festeggiare un importante anniversario: i 750 anni (1269 – 2019) del dono delle Sacre Spine alla città di Ariano da parte di Carlo I D’Angiò. La manifestazione storica è stata presentata in grande stile a Napoli, al Maschio Angioino, nei giorni scorsi.

Un progetto di rete in grado di far conoscere e apprezzare la manifestazione oltre i confini regionali, una moneta commemorativa, il coinvolgimento dei sindaci dei comuni limitrofi, un convegno con docenti universitari, un concorso fotografico, la supervisione di un direttore artistico, tra i migliori esperti italiani di rievocazioni medievali. Sono queste alcune delle novità. “Per alzare sempre di più la qualità dell’evento – afferma Giancarlo Sicuranza, presidente dell’Associazione Sante Spine – ci siamo avvalsi della collaborazione del direttore artistico Eraldo Ammannati, che ha un’esperienza pluridecennale nel settore medievale. Siamo entrati a far parte insieme al comune di Scurcola Marsicana della rete Marsica medievale. Stiamo lavorando, inoltre, ad un protocollo di intesa con i sindaci dei comuni dell’Arianese, che parteciperanno alla rievocazione di agosto; il protocollo sarà stilato nel prossimo mese di ottobre e sarà la base per la realizzazione di gemellaggi e giornate medievali tra i comuni partecipanti. Ancora, la mattina del 5 agosto presenteremo la coppia reale di questa edizione, che riserverà una grande sorpresa”.