Il Comandante Di Blasio: “I nostri giovani, i nuovi spacciatori”

0
98

Avellino – “L’operazione antidroga di lunedì pomeriggio è solo l’ennesima attività portata a conclusione dall’Arma contro l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti in città”. Esordisce così il Tenente Colonnello Giovanni Di Blasio ad apertura dell’incontro con gli organi d’informazione. “I Carabinieri dalla fine del mese di agosto sono impegnati, oserei dire quasi quotidianamente, in specifiche attività per prevenire e reprimere i reati legati alla droga. Non a caso, in coincidenza con l’inizio del nuovo anno scolastico, abbiamo intensificato i controlli presso gli Istituti. Sono sempre più i giovani, purtroppo, a fare uso delle cosiddette ‘droghe leggere’ e, da un po’ di tempo – l’operazione di ieri lo conferma – anche a spacciarle. Non a caso è stato tratto in arresto un giovane di soli 19 anni. Uno studente già noto alle Forze di Polizia come abituale assuntore di droga. Un ragazzo che, purtroppo, è riuscito a creare un vero e proprio mercato con tanto di clienti fedelissimi. E nella rete della Giustizia è rimasto incastrato un ragazzo, da poco maggiorenne, che ha ‘preferito’ vestire i panni del rifornitore di hashish. Un fenomeno, dunque, preoccupante e che motiva le Forze di Polizia a porre in essere nuove azioni, nuovi servizi per bloccare sul nascere l’avanzamento del mercato. Non a caso i Carabinieri ma, anche, la Polizia hanno puntato l’attenzione sugli studenti incontrandoli periodicamente per spiegare loro non solo il reato legato all’uso e allo spaccio di droga ma soprattutto i rischi che potrebbero correre”. Insomma, per Di Balsio la parola d’ordine si conferma quella della ‘prevenzione’… “Dalla nostra parte abbiamo cittadini, genitori che spesso collaborano con noi dandoci anche le cosiddette ‘dritte’. La collaborazione è fondamentale alla pari della prevenzione ed è per questo che l’Arma proseguirà nella sua attività contro la droga”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here