I primi trent’anni del Centro Europeo Studi Normanni, nel castello di Ariano la manifestazione

0
575
Castello normanno di Ariano Irpino
Castello normanno di Ariano Irpino

Il Centro Europeo di Studi Normanni, con sede in Ariano Irpino, sabato 28 maggio alle 10.00 nella sala del castello, circondato dalla lussureggiante e rigogliosa Villa comunale, celebra i suoi primi trent’anni di attività.

Il Centro, istituito nel 1991 da un gruppo di studiosi italiani, francesi e inglesi in una serata di ottobre dell’ormai lontano 1991, è un Istituto dotato di personalità giuridica e inserito nell’elenco degli Enti Culturali di rilievo Nazionale del Ministero della Cultura. Fiore all’occhiello del Centro, con all’attivo oltre cinquanta volumi pubblicati tra Edizioni di Fonti di Età medievale e saggi monografici, l’istituzione, nel 2009, del Museo della Civiltà Normanna che costituisce un punto di forza e un motivo di orgoglio del Centro con le sue attività culturali.

II Prof. Ortensio Zecchino, Presidente del Centro, nell’Introduzione all’Edizione del Volume Trentennale (1991-2021), che sarà presentato in questa occasione e a cui hanno dato il contributo molti studiosi, sostiene, a ragion veduta, che “Trent’anni di vita, proficuamente attiva, di un’istituzione culturale sono un tempo sufficiente per affermare l’ormai avvenuto stabile radicamento” e aggiunge che, “il raggiungimento di questa importante soglia consente di qualificare il Centro come “istituzione”. Questa realtà culturale, continua il Presidente Zecchino, è stata possibile realizzarla grazie all’impegno volontaristico dei soci del Centro che hanno offerto contributi molto rilevanti inerenti alla Cultura storica del Mezzogiorno, dell’Italia e della stessa Europa.

Interverranno Il Prof. Ortensio Zecchino, il Presidente onorario del Centro Prof. Emmanuele F. M. Emanuele, Il Sindaco di Ariano Irpino Enrico Franza; il Prof. Cosimo Damiano Fonseca, accademico dei Lincei, professore emerito di storia medievale, che terrà la prolusione dal titolo: Il Cesn nel panorama degli studi del mezzogiorno medievale.

Ricco il Programma della Manifestazione: Presentazione del volume Trentennale(1991-2021), con la partecipazione degli autori: Errico Cuozzo, Edoardo D’Angelo, Giuseppe Muollo, Luigi Russo, Gianfranco Stanco, Ortensio Zecchino; Presentazione del Progetto di Rifunzionalizzazione del Castello Normanno a cura di Leopoldo Repola; Inaugurazione del Museo e del Centro Studi sulle armi in asta “Mario Troso” e Presentazione del Catalogo delle armi in asta, a cura Giuseppe Mastrominico, alla presenza dell’Oplologo Mario Troso.