I pediatri del “Moscati” in aula per formare alunni, insegnanti e genitori

0
1364

Far conoscere per saper riconoscere e intervenire tempestivamente. I pediatri dell’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino in aula nelle vesti di docenti per formare alunni, insegnanti e genitori su patologie sempre più diffuse tra i giovani e spesso sottovalutate. Diabete, obesità e disturbi alimentari saranno gli argomenti al centro degli incontri formativi in programma venerdì prossimo, 12 maggio, presso l’Istituto comprensivo “A.F. Galiani” di Montoro (Av) e il 29 maggio presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Alfredo Amatucci” di Avellino.

«L’obiettivo è intensificare l’azione di sensibilizzazione sul territorio su tematiche di forte impatto sociale – spiega la responsabile dell’Unità operativa di Pediatria dell’Azienda Moscati promotrice dell’iniziativa, Giovanna Roberta Vega –. Nel nostro reparto è attivo un ambulatorio dedicato al diabete, all’obesità e ai disturbi dell’alimentazione e i dati che abbiamo raccolto sono molto allarmanti: da un lato, emerge la scarsa conoscenza e la difficoltà, da parte delle famiglie, ad avere una visione a lungo termine di patologie che, se sottovalutate, possono compromettere profondamente il benessere psico-fisico dei bambini e degli adolescenti; dall’altro, si evidenzia l’esigenza di dare continuità e supporto al percorso dei pazienti presi in carico, attraverso incontri periodici, al fine di favorire un cambiamento nello stile di vita del paziente e dell’intera famiglia. Se si considera che, per esempio, circa il 50% degli adolescenti obesi rischia di esserlo anche da adulto e che l’obesità è uno dei principali fattori di rischio di malattie croniche e invalidanti, allora si comprende l’importanza della consapevolezza e della prevenzione».

Entrare nelle scuole, dunque, per diffondere la cultura della corretta alimentazione, attraverso incontri educazionali, distribuzione di materiale informativo e verifica dell’apprendimento con la somministrazione di questionari sulle abitudini alimentari e sullo stile di vita. Le mattinate formative nell’Istituto comprensivo di Montoro e all’Amatucci di Avellino, inserite nell’ambito di un progetto avviato al Moscati nel 2018, sono state organizzate grazie alla collaborazione e alla disponibilità delle dirigenti delle due scuole, rispettivamente Domenica Cirasuolo e Antonella Di Donno, e saranno rivolte a gruppi di 100-150 alunni alla volta, i quali assisteranno alla proiezione di diapositive di facile fruibilità, illustrate, spiegate e commentate dalla pediatra del Moscati Nicoletta Cresta, che potrà avvalersi del contributo della nutrizionista Francesca Finelli e della data manager Roberta Rodamonti.