I familiari di Pulzone a “Il Mattino”: “Viviamo un incubo”

0
4

I parenti di Pellegrino Pulzone, l’omicida che con dieci coltellate ha ucciso Clorinda Sensale hanno scritto una lettera al Il Mattino. ” Stiamo vivendo un incubo. Quanto è accaduto l’altro giorno per noi costituisce un doppio dolore: per la tragica morte della signora Clorinda e per le assurde circostanze che l’hanno determinata. Non abbiamo le parole adatte per spiegare in che condizioni ci troviamo, ma vogliamo comunque tentare di dire alla famiglia Chiummo-Sensale che riusciamo a comprendere quale tragedia sia esplosa nella loro vita. Conosciamo il bene che può dare la presenza di una mamma e immaginiamo quale ferita possa essersi aperta con la scomparsa della signora Clorinda, il vuoto che ha lasciato, lo smarrimento che ha provocato nei suoi familiari. Noi vorremmo soltanto che non si avesse rancore nei nostri confronti. Anche la nostra famiglia è piombata in un dramma che mai avremmo pensato di conoscere. Dovremo faticare e faticare per risollevarci e chissà se ce la faremo. Oggi vediamo soltanto il dolore davanti a noi. Come voi, purtroppo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here