VIDEO/ I carabinieri celebrano la Virgo Fidelis: “Guardia sempre alta sui furti e sul contrasto alla violenza di genere”

0
1248

Questa sera ad Avellino, al Santuario del Santissimo Rosario, ha avuto luogo la cerimonia religiosa in onore della “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma dei Carabinieri, nonché la commemorazione dell’82° anniversario della “Battaglia di Culqualber” e la “Giornata dell’Orfano”.

La Santa Messa, officiata dal Vescovo di Avellino Monsignor Arturo Aiello, si è svolta alla presenza del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Domenico Albanese, di una rappresentanza di Carabinieri del Comando Provinciale, del Gruppo Carabinieri Forestali di Avellino e degli altri reparti speciali, nonché di alcune vedove e orfani dei militari deceduti in servizio e delle “vittime del dovere”. Nel corso della funzione religiosa, accompagnata dalle note musicali e dal canto dell’associazione corale “Hirpini Cantores”, è stato anche commemorato il fatto storico della “Battaglia di Culqualber”.

Al termine l’Ufficiale ha indirizzato un saluto e un ringraziamento alle Autorità civili, politiche, militari e religiose che con la loro presenza hanno confermato i sentimenti di stima e considerazione nei confronti dell’Arma dei Carabinieri, ai suoi uomini per l’impegno e l’abnegazione che quotidianamente pongono per garantire sicurezza e rispetto della legalità nonché alle Associazioni Combattentistiche e d’Arma ed alle varie rappresentanze dell’Associazione Nazionale Carabinieri della giurisdizione.

Il Colonnello Albanese ha ricordato anche i militari che 43 anni fa, in occasione del terribile sisma dell’Irpinia, scavavano a mani nude tra le macerie. La guardia, infine, precisa l’Ufficiale, resta altissima sui reati predatori e sul contrasto alla violenza di genere.