Halloween: vestiti, maschere e accessori non sicuri. Scatta il maxi sequestro

Halloween: vestiti, maschere e accessori non sicuri. Scatta il maxi sequestro

2 Novembre 2019

I Carabinieri della Compagnia di Avellino, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio coordinati dal Comando Provinciale per la prevenzione e la repressione dei reati in genere, hanno effettuato una serie di controlli in occasione delle feste organizzate per la notte di “Halloween”.

I controlli hanno interessato sia il capoluogo irpino che l’hinterland e sono stati sottoposti a controllo anche svariati esercizi pubblici. A Mercogliano, ad esempio, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato una commerciante di origini asiatiche ritenuta responsabile dei reati di Frode nell’esercizio del commercio e Vendita di prodotti con segni mendaci.

All’esito del controllo all’interno dell’attività commerciale, i militari hanno rilevato irregolarità connesse con la detenzione e la rivendita di vari prodotti recanti sulle confezioni marchi contraffatti o privi del marchio di conformità “C E” (che dev’essere riportato su ogni confezione), apponendo come unica modifica all’originale solo uno spazio minore fra le due lettere e dandogli un diverso significato ovvero “China Export”.

Circa un centinaio gli articoli (principalmente vestiti, maschere e accessori per la festa di Halloween) che i militari dell’Arma hanno sottoposto a sequestro, ritenuti non conformi ai requisiti di sicurezza previsti dalle direttive o regolamenti comunitari applicabili, per un valore commerciale di qualche migliaia di euro.

Sorpreso, inoltre, un 30enne della provincia di Salerno mentre tentava di rubare un costoso giubbino all’interno di un negozio di abbigliamento. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto.