Guida alla scelta di un’insegna per un negozio o un’attività commerciale

Guida alla scelta di un’insegna per un negozio o un’attività commerciale

10 Maggio 2021

Come si sceglie l’insegna giusta per la propria attività? Per trovare una risposta a questa domanda è necessario riflettere, prima di tutto, sul messaggio che si ha intenzione di comunicare e sugli obiettivi che ci si propone di perseguire. In qualsiasi caso, non va mai bene inserire un numero eccessivo di informazioni, perché il risultato sarebbe quello di ritrovarsi con una insegna confusa che rischia di disorientare i clienti e far capire loro poco o nulla di ciò che viene proposto. Le insegne, dunque, devono essere il più possibile ordinate, anche per trasmettere l’idea di professionalità.

I materiali

Dal punto di vista dei materiali di composizione delle insegne, il mercato mette a disposizione una vasta gamma di soluzioni destinate ad assecondare qualunque tipo di esigenza. Le insegne in tessuto, per esempio, si dimostrano più che convenienti dal punto di vista economico, ma hanno un punto debole: hanno bisogno di una manutenzione costante e, inoltre, nel tempo devono essere sostituite. Meglio optare, allora, per le insegne in metallo, che di certo durano molto di più grazie alla loro capacità di resistere ai fenomeni atmosferici e alle intemperie. In base al design che le caratterizza, le insegne in metallo possono garantire un sapore vintage o, al contrario, trasmettere un’idea di modernità. La sola potenziale controindicazione relativa a questa soluzione è rappresentata dalla scarsa visibilità di sera e di notte.

Le altre proposte

Le insegne in vetro sono un’altra proposta da non sottovalutare, specialmente nel caso in cui si sia intenzionati a non spendere troppo: si tratta, molto semplicemente, di far scrivere il nome della propria attività sulle finestre dell’immobile. Va considerato, tuttavia, che questo tipo di insegna non è molto visibile in strada. Si notano di più, invece, le insegne in legno, che possono essere personalizzate in tanti modi differenti pur facendo della semplicità il proprio tratto peculiare. Creativi e accessibili al tempo stesso, le insegne in legno sono esposte agli effetti degli agenti atmosferici, e per questo si deve mettere in preventivo che ci sarà bisogno di sostituirle abbastanza spesso.

Le insegne luminose

Una notevole versatilità è quella che viene garantita dalle Insegne luminose per negozi: come è facile immaginare, esse sono in grado di attirare l’attenzione dei passanti non solo nelle ore diurne, ma anche in quelle serali. Possono essere utilizzate per molte tipologie di negozio, e non di rado si presentano come appariscenti e ricche di colori: anche per questo permettono di concretizzare idee insolite e fuori dal comune. Nel caso in cui si decida di optare per questa soluzione, è necessario scegliere con la massima cura non solo i colori, ma anche le luci, le dimensioni e la forma. Vale la pena di ricordare, poi, che il led offre un costo di esercizio più basso rispetto a quello del neon.

Le soluzioni più insolite

Le insegne araldiche sono decisamente particolari e capaci di colpire l’attenzione: sono quelle che escono fuori dal muro, per esempio nei centri storici, con oggetti o targhe. Come si può immaginare, l’effetto è vintage. D’altro canto, si tratta di una soluzione che può non essere adatta a qualunque tipologia di business o a qualunque contesto. Nettamente più versatili sono le insegne in polistirolo, un materiale leggero che si presta anche alla creazione di marchi e loghi complessi. Attenzione, però, perché non sempre il polistirolo è consigliabile per le insegne delle aziende. Infine, vale la pena di citare in questa rassegna le insegne sulle tende da sole, che svolgono una duplice funzione: attraggono i clienti e assicurano una zona d’ombra. Sono soprattutto i bar a ricorrere a questa soluzione, che però non è esente dalle conseguenze dell’usura del tempo.

Il light box e il lettering

Il light box è una particolare tipologia di insegna luminosa su cui si può fare affidamento per mettere in risalto il nome di un’azienda, e si presenta come una scatola rivestita con materiale traslucido e piena di luci. Le insegne a collo di cigno, invece, sono quelle illuminate da luci presenti sul muro. Infine, il lettering prevede che i caratteri che compongono una scritta – tipicamente il nome dell’attività – siano illuminati direttamente dall’interno.

A chi rivolgersi per acquistare un’insegna luminosa

Volendo puntare sulle Insegne luminose per negozi, la realtà a cui fare riferimento per un acquisto oculato e soddisfacente è Creazione Web, uno shop online di stampa digitale in grande formato. Non solo insegne, ma anche targhe, sandwich e pannelli rigidi in plexiglass: gli specialisti di Creazione Web garantiscono una vasta gamma di soluzioni, sempre studiate su misura per andare incontro alle specifiche richieste del cliente. Ciò è possibile grazie, tra l’altro, all’impiego di macchinari all’avanguardia e alla disponibilità di spazi vasti che consentono una gestione completa ed efficiente delle commesse, a partire dal preventivo per arrivare alla consegna e all’allestimento del prodotto.