Gubitosa: “Gengaro la vera novità, dietro Nargi e Genovese il trio Festa-Petitto-D’Agostino”

0
1307

“Antonio Gengaro è la vera novità di questa campagna elettorale. E’ vero che è stato già Vicesindaco con Antonio Di Nunno, ma è ora alla guida di un fronte progressista unito e compatto che rappresenta una novità a livello nazionale e che molto probabilmente presto andrà alla guida del Paese. Dietro le candidature di Rino Genovese e di Laura Nargi ci sono invece amministratori di fatto che sono stati il male di questa città. E parlo del trio Gianluca Festa, Angelo Antonio D’Agostino e Livio Petitto, che sono amministratori di fatto rispettivamente delle liste di Laura Nargi e di Rino Genovese. La responsabilità dei disastri amministrativi degli ultimi cinque anni è tutta in capo a loro. Non dimentichiamo che le tasse che i cittadini di Avellino pagano sono tra le più alte”. E’ netto il Vicepresidente nazionale del Movimento 5 Stelle Michele Gubitosa, intervenuto questa mattina al Circolo della Stampa per la presentazione della lista pentastellata che alle amministrative di Avellino sosterrà la corsa a sindaco di Antonio Gengaro. “Il M5s ti sostiene da quando il tuo nome è venuto fuori dal tavolo della coalizione – sottolinea Gubitosa rivolgendosi al candidato sindaco del campo progressista -. Sarai un sindaco in punta di legge. Tutto quello che faremo una volta alla guida della città sarà nel pieno rispetto della legge: dagli appalti alle sponsorizzazioni. Anche tu farai le feste – si sofferma sempre rivolgendosi a Gengaro – ma la differenza è che saranno organizzate in pieno rispetto delle norme”.

“Condividiamo molte idee con Gengaro – aggiunge Rita Sciscio, coordinatrice cittadina dei 5 Stelle -. Mi è sembrato perfino strano fosse del Pd in quanto è molto vicino a noi dal punto di vista delle battaglie identitarie che portiamo avanti”. Sui 32 nomi che compongono la lista pentastellata si sofferma invece il capolista e consigliere uscente Nando Picariello: “Sono tutte persone per bene e grandi lavoratori. Nessuno di loro cerca favori per vincere concorsi. Questo sistema non ci appartiene. Il problema di questa città che le persone che la vivono non godono di quella libertà che invece dovrebbero avere”. “Laura c’è ma c’è anche il Movimento 5 Stelle – scherza infine il consigliere regionale Vincenzo Ciampi -. Siamo presenti alle amministrative in città dal 2013. Abbiamo la possibilità di voltare pagina rispetto al passato. Siamo l’unica coalizione politica in campo: dalle altre parti non c’è nulla oltre al trasformismo. Siamo in campo contro le otto liste di Nargi e Genovese per creare l’Avellino della legalità, della trasparenza e della partecipazione “.