Guardia – Elettrodotto: Iuni chiama in causa l’autorità giudiziaria

0
10

Guardia dei Lombardi – La Giunta comunale ha formalmente manifestato viva protesta alla Società Terna di Napoli, ente gestore, in seguito e contro l’attivazione dell’elettrodotto “Matera – Santa Sofia”, che ha interessato, tra gli altri, anche il comune altirpino. “Si è preso atto – spiega il sindaco Vito Iuni in una nota – che effettivamente sussistono elementi di pericolosità derivanti dai tralicci posti nelle immediate vicinanze delle abitazioni private, in considerazione della riconosciuta dannosità alla salute, individuale e collettiva, provocata dai campi elettromagnetici generati dal passaggio di elettricità ad alta tensione. Quindi attraverso la delibera si provvede a segnalare la situazione all’autorità giudiziaria per i provvedimenti di competenza, anche di natura cautelare, considerando che nel frattempo l’elettrodotto è regolarmente funzionante e quindi già provoca quotidianamente danni facilmente immaginabili”. Inoltre si rivolge alla Società Terna un invito e un auspicio “… affinché provveda, ai sensi della vigente normativa, a realizzare ogni intervento necessario (interramento dei cavi o similari) volto ad eliminare qualsiasi danno al fondamentale bene della salute, costituzionalmente tutelato dall’art. 32 della Costituzione”. Infine la delibera verrà trasmessa a tutti i Comuni, limitrofi e non, potenzialmente interessati ad aderire all’importante battaglia “a tutela dei cittadini dei nostri già svantaggiati territori, che altrimenti subirebbero l’ennesimo e insopportabile danno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here