Grottolella, l’opposizione: “Siamo una minoranza responsabile e corretta”

0
9

Grottolella, la nota del gruppo d’opposizione “Noi Per Grottolella”.

Oggi si è tenuta la seduta di consiglio comunale al comune di Grottolella, e anche questa volta come era accaduto nel consiglio comunale di inizio agosto la seduta ha avuto luogo in seconda convocazione, cosa rimarcata e sottolineata dal gruppo di Minoranza, visto i numeri davvero risicati sui quali si regge l’amministrazione comunale da oltre 12 mesi.

“L’amministrazione ormai non ha piu’ i numeri per amministrare al meglio il paese, e il fatto che nell’ultimo mese due sedute di consiglio comunale sono andate deserte dimostra come la realtà politica e la composizione del consiglio comunale sia completamente cambiata rispetto al 2014, eppure la maggioranza non ha preso cognizione di questo e va avanti come se nulla fosse successo. Noi come minoranza pensiamo che la migliore soluzione per la nostra comunità resti quella delle elezioni anticipate, e come gruppo resteremo sempre responsabili e corretti verso il paese e i cittadini, a noi interessa solo il bene delle nostra comunità e daremo sempre il nostro contributo nell’interesse dei cittadini tutti, e continueremo a svolgere con attenzione il nostro ruolo stando sempre dalla parte della legalità ”- questo è quanto dichiarato dai consiglieri Grossi, Magliacane e Spagnuolo in una nota a margine del consiglio comunale.

Nel consiglio tenutosi oggi si è parlato di PSR e di opere pubbliche, su questo è intervenuto il consigliere Vincenzo Spagnuolo che ha affermato in consiglio quanto segue: “Come gruppo di minoranza vogliamo offrire le nostre idee e le nostre competenze rispetto allo sviluppo del paese, le misure previste dai PSR possono aiutare il paese nella sua crescita e sviluppo, e votiamo con convinzione alla sottomisura relativa ai servizi socio-culturali e quella del Progetto collettivo del Centro storico di Grottolella, mentre sulla sottomisura concernente i servizi socio-assistenziali ci asteniamo perché riscontriamo dei vizi di legittimità sul piano della procedura. Peccato comunque che sia mancato un confronto su questa importante tematica, peccato che non veniamo mai coinvolti dalla maggioranza su queste e altre tematiche, ci siamo sempre mostrati disponibili e responsabili in questi anni, non abbiamo mai fatto ostruzionismo, ma abbiamo sempre mostrato apertura e rispetto istituzionale”.