Grottaminarda, ripulito Parco Molinello

0
10

Guanti, buste, ramazze ed in due ore di lavoro Parco Molinello è stato ripulito, lungo l’intero percorso, da tutta l’immondizia lasciata dagli incivili. A scendere sul campo, per dare un messaggio di impegno diretto, i componenti dell’Amministrazione Comunale di Grottaminarda, Sindaco Angelo Cobino, in primis.

Riempiti diversi sacchi di immondizia, soprattutto vetro e plastica, regolarmente differenziata. Particolarmente difficile raccogliere tappi, mozziconi di sigarette e vetro sbriciolato.

L’appello adesso è a rispettare il Parco, ad utilizzare i cestini disposti lungo tutto il percorso di trekking e quindi ad evitare di lasciare qualsiasi tipo di rifiuto a terra.

L’area Picnic è a disposizione di tutti proprio per mangiare insieme e divertirsi, ma è buona norma lasciare i tavoli puliti per chi verrà successivamente e soprattutto è un obbligo non gettare rifiuti nel verde, come è vietato accendere fuochi.

Riguardo gli atti vandalici che hanno visto la distruzione di alcune panche e tavoli, il Comune di Grottaminarda ha sporto regolare denuncia, dunque sono in corso indagini per risalire agli autori. In ogni caso i controlli saranno intensificati, anche con la videosorveglianza.

“Il Parco Molinello è una delle risorse naturali più importanti della nostra comunità. E’ di tutti noi. Abbiamone cura! Ci auguriamo di aver dato un buon esempio facendo la nostra parte” il messaggio degli amministratori.

Articolo precedentePaganese-Avellino, la fotogallery di Irpinianews
Articolo successivoMaxi truffa del bancomat ad un cittadino sannita: sette persone nei guai
Giornalista. Ottimo. Leva (calcistica) dell’86. Sono laureato in Scienze Politiche all’Ateneo di Salerno con tesi in Diritto Amministrativo Europeo e un Master di II livello in Economia e Gestione delle Imprese. Ma la mia è una vita dedicata allo sport, più precisamente al calcio. A raccontarlo ho cominciato sin da piccolo e con Irpinianews, il giornale online al quale mi sento più affine, sto diventando grande. Da due anni in forza alla redazione, prima come cronista di calcio minore e successivamente, anche come inviato, a seguire le vicende dell’Avellino Calcio. Il web è il mio mondo, mi piace catturare e offrire notizie in tempo reale. Ho lavorato presso l’ufficio stampa del Comune di Salerno, con l’agenzia di stampa Mediapress, ho preso confidenza con il mondo dei social network e della condivisione di informazioni.