Grottaminarda, atti vandalici al “Junior Camp”: l’amministrazione denuncia tutto ai carabinieri

Grottaminarda, atti vandalici al “Junior Camp”: l’amministrazione denuncia tutto ai carabinieri

12 Agosto 2020

Il sindaco, Angelo Cobino, e l’assessore alle Politiche Giovanili, Marilisa Grillo, hanno denunciato ai carabinieri di Grottaminarda gli atti vandalici avvenuti questa mattina presso lo stadio comunale ai danni delle attrezzature del “Junior Camp Grottaminarda”.

Gazebo sconquassati, sedie spaccate, tavoli rigati da ignoti che si sono introdotti, scavalcando la recinzione, all’interno del campo sportivo allestito per accogliere il giorno dopo i bambini del campo estivo. I danni per fortuna non sono stati particolarmente ingenti e gli operatori sono riusciti a recuperare e a rimettere in sesto quasi tutte le strutture.

Resta un gesto di una gravità assoluta, fermamente condannato dall’Amministrazione Comunale che non può essere considerato una bravata, ma un attacco alle buone pratiche amministrative rivolte al sociale e all’intera comunità che si sforza di crescere e di coltivare il suo lato più civile.

Il Comune di Grottaminarda, all’indomani del fatto, ha immediatamente attivato un servizio di videosorveglianza presso il Campus per scongiurare qualsiasi nuovo deplorevole episodio di vandalismo, mentre i Carabinieri hanno avviato le indagini per cercare di risalire agli autori dell’atto vandalico.