Grande successo per l’evento di beneficenza degli Scout di Avella

0
5

Grande spettacolo di sport ma anche di pubblico al Sant’Elia di Sperone, dove ieri pomeriggio è andato in scena il triangolare di calcio tra il Gruppo Scout Avella I, la Polizia Penitenziaria di Poggioreale e il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino.
L’evento rientrava nell’ambito della manifestazione “Un goal per una vita da amare” con la quale gli Scout di Avella da anni raccolgono fondi in favore dell’Alfa, associazione che si occupa delle adozioni a distanza ed è stato soltanto il preambolo a quella che sarà la vera e propria partita di beneficenza che si svolgerà venerdì 28 giugno p.v. allo stadio Sanseverino di Mugnano del Cardinale e che vedrà fronteggiarsi il Gruppo Scout Avella I e la Nazionale Cantanti Neomelodici.
“A parte il risultato sul campo, che resta importante anche grazie all’impegno e al sano accanimento che dimostrano le squadre, ciò che conta è la partecipazione della gente che sempre di più si avvicina e si lascia sensibilizzare sulla tematica delle adozioni a distanza. Come Gruppo Scout Avella I, nel nostro piccolo e per quello che ci è possibile, cerchiamo di offrire attraverso il calcio uno spunto di riflessione che smuova le coscienze sul tema delle adozioni a distanza, affinché le persone capiscano quanto sia doveroso condividere la propria condizione sociale ed economica con chi, purtroppo, ha avuto la sfortuna di nascere in un contesto familiare sfortunato: il succo della beneficenza non è, come pensa erroneamente qualcuno, regalare dei soldi a chi non ne ha ma intervenire in maniera pratica per cercare di migliorare le condizioni di vita dei più bisognosi. L’adozione a distanza consente ai bambini di curarsi ma soprattutto di studiare e, dunque, gettare le basi per il proprio futuro. I risultati che stiamo raccogliendo in questi quattro anni ci fanno capire che siamo sulla strada giusta e che tutto il nostro impegno è profuso in maniera corretta. È giusto esprimere un ringraziamento a chi di volta in volta ci supporta e ci aiuta nella realizzazione delle manifestazioni, in questo caso la Penitenziaria ed i Carabinieri ma anche il Sindaco Alaia di Sperone che non solo ha messo a disposizione lo stadio ma è voluto scendere in campo in prima persona giocando la partita, l’AIA di Nola e l’arbitro Nicola Fiore, senza dimenticare inoltre la Pasticceria Trilly ed il Ristorante Pizzeria Mariseda che hanno offerto il rinfresco alla fine del triangolare, e tutti quegli amici che in un modo o nell’altro ci danno concretamente una mano. Un plauso voglio riservarlo, se mi è concesso, ai miei ragazzi che incarnando alla perfezione la concezione dell’essere Scout si impegnano quotidianamente sul piano sociale, sportivo e personale.”, afferma un soddisfatto Arcangelo Prevete, mister dell’Avella I e organizzatore dell’evento.
Prossimo appuntamento, dunque, venerdì prossimo allo Stadio Sanseverino per l’appassionante sfida contro la Nazionale Cantanti Neomelodici che inizierà alle ore 18:00.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here