Governo, De Lieto (Ppi): polemiche inutili, meglio nuove elezioni

0
4

Avellino – Piuttosto che polemiche ed incertezza, subito nuove elezioni. Antonio de Lieto, segretario provinciale dei Pensionati per l’Italia non ha dubbi: le frizioni che stanno azzoppando la maggioranza di governo non interessano minimamente i cittadini e la pesante crisi che li ha investiti. “Lo spettacolo che sta offrendo la politica italiana non è certo dei migliori – osserva. Mentre ogni giorno migliaia di cittadini perdono il posto di lavoro, i pensionati sono chiamati a sacrifici e privazioni inimmaginabili, migliaia di piccole e medie attività commerciali, artigianali, industriali e agricole abbassano le saracinesche, troppi esponenti della maggioranza sono impegnati in tattiche e polemiche che non interessano certamente i cittadini. Il Paese, nella sua generalità, sta vivendo un momento difficilissimo e subisce una crisi economica che non accenna ad attenuarsi”. In un quadro del genere, il j’accuse di de Lieto investe frontalmente quello che definisce “il teatrino della politica”, che rischia di trasformarsi in una ridicola soap opera”. “Una coalizione che, in teoria, conta su una maggioranza enorme, forse mai vista nella storia recente del nostro Paese – prosegue de Lieto – è in affanno e mostra tutti i suoi limiti, una parte consistente di essa è fortemente impegnata in polemiche interne anziché lavorare in maniera coesa ed in coerenza con il mandato elettorale, per fare uscire il Paese da questa grave situazione. Il tormentone quotidiano di dichiarazioni e polemiche che vede il maggior partito di Governo lacerarsi assurdamente ha stancato la gente, sta facendo venir meno quella fiducia che, in tanti, avevano riposto in chi sembrava fortemente impegnato per una politica diversa e più vicina ai bisogni veri dei cittadini. Ad una lenta agonia, allo stillicidio quotidiano di attacchi e dichiarazioni, all’incertezza che si sta creando e che colpisce l’immagine dell’Italia nel mondo, sono senza dubbio da preferire le elezioni politiche anticipate – ha concluso De Lieto– che non devono far paura a nessuno ma che sono soltanto un momento di democrazia e di chiarezza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here