Gironzolavano attorno a villette isolate, allontananti cinque pluricensurati

0
18

Rafforzati i controlli sul territorio da parte dei Carabinieri di Mirabella Eclano con lo scopo di contrastare il fenomeno dei reati di natura predatoria e in particolare dei furti in abitazione.

Diversi i posti di controllo effettuati e le perquisizioni eseguite, in particolare sulle principali arterie viarie troppo spesso teatri di incidenti causati proprio dal mancato rispetto alle norme del Codice della Strada.

Il bilancio complessivo dell’Arma è stato di 2 persone denunciate in stato di libertà; 127 autovetture controllate e 215 identificati. Elevate anche svariate contravvenzioni per violazioni alle norme del codice stradale.

In particolare, durante i controlli effettuati, sono stati allontanati con proposta di Rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio cinque pluricensurati per reati contro il patrimonio, dell’età compresa tra i 20 ed i 60 anni, che, senza un giustificato motivo sono stati sorpresi a girovagare nei pressi di villette isolate.

A Gesualdo, in più, un 50enne è stato denunciato per detenzione illegale di armi: a seguito di un controllo è stato trovato in possesso di un fucile ed una pistola ricevuti dal defunto genitore e mai denunciati.

Segnalati infine alla Prefettura di Avellino un operaio di Pietradefusi e due studenti di Montemiletto, che, all’esito della perquisizione, sono stati sorpresi in possesso di modica quantità di sostanze stupefacenti di tipo marijuana, sottoposta a sequestro.