E’ irpino l’italiano più famoso al mondo dopo Leonardo Da Vinci

E’ irpino l’italiano più famoso al mondo dopo Leonardo Da Vinci

24 Aprile 2017

E’ di Villanova del Battista, provincia di Avellino, l’italiano più famoso al mondo dopo Leonardo Da Vinci. Si tratta di Girolamo Panzetta, classe 1962, famosissimo soprattutto in Giappone, dove conduce programmi televisivi, ma anche in tutto il globo e, stando ad un sondaggio effettuato nel 2016, nella lista degli italiani più conosciuti al mondo precede i vari Del Piero, Baggio e Rossi.

Girolamo, come detto, nasce in quel di Avellino ma cresce a Napoli. Da giovane accompagna un amico a Tokyo che doveva scrivere un libro sull’architettura giapponese. Il primo impatto con l’Oriente non è dei migliori, perché il giovane Girolamo studia per restaurare palazzi antichi e nella metropoli nipponica di antico c’è davvero poco. Il viaggio però non è una perdita di tempo, perché sul volo di ritorno conosce la futura moglie Kikuko Yazawa diretta nel Bel Paese per uno studio sulle porcellane di Capodimonte.

I due si sposano e vanno a vivere in Giappone. Qui Panzetta apprende la lingua dai missionari francescani e appena se ne presenta l’occasione fa un’audizione per un programma della NHK (la Rai del Giappone) che cercava proprio italiani per spiegare la nostra lingua in Tv. Inizia così la sua carriera.

Il poliedrico Jiro, così viene soprannominato, conduce programmi di cultura, cucina e calcio, apre ristoranti, ha perfino doppiato la Cinquecento in Cars giapponese, ha pubblicato 17 libri, di cui uno ha venduto oltre 300mila copie, ha un blog cliccatissimo e la sua faccia è un po’ ovunque perché pubblicizza tutto ciò che riguarda l’Italia.

E’ inoltre l’uomo copertina della rivista mensile di stile e tendenza “Leon”, con titoli che inevitabilmente recitano: “Come vestirsi per conquistare le donne”, oppure “Cosa mangiare per conquistare le donne”, o ancora “Le tecniche italiane per conquistare le donne”. Il 24 marzo del 2014 è stato perfino elencato nel Guinness dei Primati come uomo che possiede il maggior numero di presenze consecutive sulle copertine di un magazine.

In Giappone insomma lo show man si propone come la summa di tutti gli stereotipi italiani: lo stile nel vestire, il vivere la vita con leggerezza, il presentarsi agli occhi dei giapponesi come il classico furfantello furbacchione sempre allegro e mangia pizza.

In lui i giapponesi riconoscono il perfetto modello di “uomo italiano”, divertente e spensierato, giocherellone, romantico e spigliato con le donne. Proprio per questa immagine così macchiettistica che molti fra gli italiani residenti nel Paese del Sol Levante si sono fatti una pessima opinione di lui, in quanto gli attribuiscono tutti i peggiori difetti che caratterizzano noi italiani.

di Renato Spiniello.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.