Gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non: scattano denunce e sequestri

Gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non: scattano denunce e sequestri

24 Ottobre 2020

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In particolare, in data 21 ottobre 2020, i militari del Nipaaf di Avellino, unitamente ai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Lioni, in seguito a controlli in agro della Valle dell’Irno, hanno denunciato in stato di libertà 3 persone, in qualità di proprietario dell’area e di titolari della ditta esecutrice dei lavori, resesi responsabili di gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi di cui è stato operato il sequestro per un totale di circa 400 metri cubi e di diverse violazioni in materia urbanistica, nella fattispecie terre e rocce da scavo e rifiuti provenienti da demolizione.

I citati militari, inoltre, hanno proceduto al sequestro dell’intera area di circa 600 metri quadrati.

I rifiuti sequestrati saranno oggetto di caratterizzazione al fine di evitare pericoli di inquinamento e danno all’ambiente.