Genova, il ponte Morandi non c’è più. Via alla ricostruzione

Genova, il ponte Morandi non c’è più. Via alla ricostruzione

28 Giugno 2019

Il ponte Morandi non c’è più. Alle 9.37 di questa mattina la dinamite e il plastico collocati su piloni e stralli delle pile 10 e 11 dell’ex viadotto Morandi hanno fatto collassare la struttura a Genova. A 11 mesi dalla tragedia che ha sconvolto Genova, nella zona est del cantiere lungo il Polcevera può definitivamente partire la ricostruzione. Presenti il sindaco Marco Bucci, il governatore Giovanni Toti e i ministri dell’Interno Matteo Salvini, dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio e della Difesa Elisabetta Trenta.

Le operazioni di “implosione controllata”, guidata dall’esperto esplosivista Danilo Coppe, sono avvenute nel rispetto dei modi e dei tempi annunciati. “Sono totalmente fiducioso” sulla ricostruzione, ha detto il vicepremier Matteo Salvini dopo la demolizione delle pile.