GdF nelle scuole per promuovere il concorso per allievi marescialli

0
641

Il Comando Provinciale di Avellino, d’intesa con il Provveditorato agli Studi, nell’ambito di un’iniziativa tesa a promuovere tra i giovani dell’Irpinia i compiti e la funzione sociale della Guardia di Finanza, ha concluso il ciclo di incontri rivolti agli studenti delle classi V di alcuni Istituti di Istruzione Secondaria Superiore di Avellino, Ariano Irpino, Lioni e Mirabella Eclano.

Nel corso degli incontri, sono stati illustrati i compiti demandati al Corpo della Guardia di Finanza, moderna forza di polizia economico-finanziaria a ordinamento militare, operante nelle diverse specialità in terra, in mare e nel cielo, le molteplici attività istituzionali a contrasto dell’illegalità e a salvaguardia del cittadino e di coloro che “fanno impresa” rispettando le leggi.

L’occasione è stata propizia per illustrare agli studenti presenti che a breve conseguiranno il diploma di maturità, le possibilità offerte dal concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione di 1.230 allievi marescialli al 95° corso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, indetto per l’anno accademico 2023/2024, il cui termine di scadenza è fissato per le ore 12,00 del 23 marzo 2023.

Al concorso possono partecipare i cittadini italiani, anche se già alle armi che, alla data di scadenza del termine per la presentazione
della domanda, abbiano compiuto il 17° anno di età e non superato il giorno di compimento del 26° anno di età; abbiano, se minorenni alla data di presentazione della domanda, il consenso dei genitori o del genitore esercente in via esclusiva la potestà o del tutore per contrarre l’arruolamento volontario nella Guardia di finanza; siano in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute; seppur non ancora in possesso del citato diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2023/2024.

La domanda di partecipazione deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo https://concorsi.gdf.gov.it, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato.

Gli argomenti hanno suscitato vivo interesse nei circa 300 giovani intervenuti che si sono dimostrati attenti e affascinati dai servizi di Istituto e hanno formulato domande per meglio conoscere il Corpo e comprendere le reali prospettive professionali offerte a chi si arruola in Guardia di Finanza.