Gambardella sull’Eliseo: “A dicembre ospiterà il Laceno d’Oro. Teatro? Settembre mese decisivo”

Gambardella sull’Eliseo: “A dicembre ospiterà il Laceno d’Oro. Teatro? Settembre mese decisivo”

30 Agosto 2017

Pasquale Manganiello – Conferenza stampa stamane a Palazzo di Città per la presentazione della prima edizione della rassegna teatrale Avellino Teatro Festival. Presenti Bruno Gambardella, Assessore alla Cultura del Comune di Avellino,  Vincenzo Ascione, Presidente della F.I.T.A. (Federazione Italiana Teatro Amatori) della Regione Campania, Mauro Napolitano, presidente Pro Loco Avellino, Valerio Luciano, vice-presidente Pro Loco Avellino, Fabio Pagliuca, co-ideatore della Rassegna Avellino Teatro Festival.

La manifestazione si svolgerà presso Piazza del Popolo dal 31 Agosto al 3 Settembre 2017 e sarà l’evento conclusivo del cartellone degli eventi dell’estate avellinese. Le prime tre serate vedranno l’esibizione di tre compagnie di teatro amatoriale, Il Dialogo di Cimitile (NA), Tra palco e Realtà di Portici (NA), Artemanus di Manocalzati(AV), selezionate a seguito di un bando regionale a cui hanno partecipato più di 70 compagnie campane. Durante la quarta ed ultima serata di Gala, quella del 3 Settembre 2017, saranno premiate le compagnie esibitesi durante le tre serate precedenti.

Soddisfatto Bruno Gambardella:

“Con quest’ultimo appuntamento portiamo il teatro amatoriale in Piazza del Popolo. E’ un’iniziativa importante per trascorrere insieme alla città queste ultime sere d’estate avellinese. Aspettiamo questi ultimi grandi avvenimenti, Mas fest, Rassegna teatrale di alto livello e l’esperienza tecnologicamente innovativa a Piazza Libertà, poi faremo un bilancio e puntualizzeremo alcune cose su polemiche strumentali.”

L’assessore ha parlato anche di Teatro Gesualdo ed Eliseo:

“Attendiamo il parere dell’Avvocatura sul cartellone principale, c’è una faticosa attività di liquidazione che sta andando avanti, una scelta fatta per ragioni evidentemente valide. La stagione teatrale seguirà un altro percorso, si valuterà se confermare l’affidamento al Teatro pubblico campano o varare una nuova gara. Settembre sarà il mese decisivo, sono prudente perchè si parla di fondi ingenti di denaro pubblico in un anno che sarà di transizione.

Per quanto riguarda l’Eliseo, stiamo procedendo su grande sollecitazione da parte del sindaco affinchè apra al più presto. Ci sarà sorveglianza alla struttura spesso vandalizzata, abbiamo chiesto a quei soggetti interessati a dar vita all’Eliseo di organizzarsi. Dopo un sopralluogo sommario, all’interno non ci sono grandi interventi da fare; salvo imprevisti, per Dicembre l’Eliseo sarà in grado di ospitare il Laceno d’oro.”