Furto e riciclo internazionale auto di lusso: coinvolto un solofrano

0
14

Operazione “International Business Car”: si è conclusa con 27 ordinanze di cattura e 24 arresti il blitz dei carabinieri Sarno e di Nocera Inferiore in collaborazione con l’Interpol ed Europol che hanno sgominato una banda dedita al traffico internazionale di auto di lusso rubate. L’accusa per tutti è di associazione a delinquere finalizzata al furto e al riciclaggio di autovetture da immettere sul mercato estero – prevalentemente in Ucraina, Polonia e Olanda – e truffa ai danni di assicurazioni. Le ordinanze di cattura sono state emesse dalla Procura di Nocera in diversi comuni del salernitano e del napoletano. Le auto (Porsche, Mercedes, Bmw e Audi), venivano rubate principalmente nel salernitano e nell’area partenopea per essere trasportate in autofficine compiacenti in cui venivano ‘ripulite’ e riavviate verso il mercato estero anche con una nuova documentazione. In alcuni casi, il furto era simulato per consentire di intascare il premio assicurativo.
L’operazione è stata portata a termine alle prime luci dell’alba grazie all’impiego di oltre 120 militari, due unità cinofile e un elicottero tra Sarno, Agropoli, Mercato San Severino, Napoli, Acerra, Afragola, Solofra, Palermo e l’Ucraina.
Sono finiti nella rete investigativa molti cittadini di Sarno, un tipografo di Nola (arrestato con l’accusa di falsificazione di timbri e documenti di identità) e un irpino, il solofrano A.L..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here