Furto di sigarette al Monopolio, colto in flagrante un dipendente del deposito a Sant’Angelo dei Lombardi

Furto di sigarette al Monopolio, colto in flagrante un dipendente del deposito a Sant’Angelo dei Lombardi

24 Giugno 2019

Furto di sigarette a Sant’Angelo dei Lombardi, l’autore è un dipendente del Deposito Fiscale dei generi di monopolio del posto, incaricato delle consegne delle sigarette presso le rivendite operanti nella provincia irpina ed in quelle limitrofe.

I Finanzieri di Sant’Angelo dei Lombardi hanno colto il quarantanovenne in flagranza di reato, mentre sottraeva dal carico di sigarette un certo numero di stecche destinate alla vendita. Si stima che, nel solo periodo di indagine, l’uomo abbia sottratto quasi 200 stecche di sigarette per un valore di circa 10.000,00 euro.

Il meccanismo fraudolento messo in atto dal dipendente infedele prevedeva prima il passaggio presso il Deposito Fiscale dove avveniva il ritiro dei colli da consegnare alle varie rivendite; l’uomo, poi, durante il tragitto, provvedeva a rimuovere il nastro adesivo che sigillava i pacchi da cui prelevava un certo numero di stecche di “bionde” e richiudeva di nuovo gli scatoloni con nastro adesivo dello stesso tipo, così da non destare alcun sospetto.

In tal modo, il destinatario della rivendita non si avvedeva, a consegna avvenuta, del quantitativo mancante. Dal monitoraggio effettuato dalla Guardia di Finanza sugli spostamenti dell’uomo e dalle analisi dei documenti rilasciati per le varie consegne è stato scoperto il meccanismo fraudolento, basato essenzialmente sul rapporto di fiducia che il dipendente era riuscito a creare con i rivenditori.

I finanzieri sono passati all’azione subito dopo una consegna, procedendo ad un riscontro presso una rivendita di Lioni, per constatare se ci fosse corrispondenza tra la merce riportata nella fattura ed il prodotto consegnato. Ed effettivamente dal carico risultava un ammanco di due stecche di sigarette. Nel frattempo un’altra pattuglia intercettava l’automezzo al fine di verificare i quantitativi trasportati.

Dall’ispezione del veicolo, sono state rinvenute quattro stecche di sigarette sottratte dalle confezioni già recapitate alle prime due rivendite presenti nella lista di consegna. Le Fiamme Gialle hanno provveduto successivamente alla perquisizione presso il domicilio dell’uomo in cui sono stati sequestrati quattro rotoli di nastro adesivo, utilizzato per richiudere le scatole di cartone.

Il responsabile è stato denunciato a piede libero e tutta la merce è stata messa sotto sequestro insieme all’automezzo utilizzato per il trasporto.