Furto di computer e tablet in una scuola di Avellino: nei guai un 14enne

0
1872

La mattina di lunedì 16 gennaio scorso, personale delle Volanti della Questura di Avellino è intervenuto presso l’istituto Scolastico C.P.I.A. (Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti) di via Zigarelli in Avellino, per segnalazione di furto consumato.

Sul posto gli agenti della Polizia di Stato hanno accertato che ignoti, verosimilmente nel corso delle ore notturne del week-end precedente, si erano introdotti nello stabile, senza peraltro lasciare alcun segno di effrazione, e avevano rubato 16 computer portatili, 4 tablet, circa 15 joistick e diversi accessori informatici, il tutto custodito negli armadi posti in varie aule. L’istituto Scolastico è risultato sprovvisto di sistemi di video-sorveglianza e di impianti di allarme, nonché di polizza di assicurazione contro eventi del genere, per cui il fatto delittuoso è risultato causa, oltre che di ingente danno economico per la scuola, anche di grave pregiudizio per il prosieguo dell’attività didattica, stante la sottrazione di strumenti oramai irrinunciabili. Eseguiti i rilievi della Polizia Scientifica, immediatamente sono state attivate, congiuntamente dal personale della Volante e della Squadra Mobile, diretta dal V.Q. dr Gianluca Aurilia, le indagini del caso che hanno permesso in breve tempo di acquisire significativi elementi di conoscenza, sulla base dei quali sono state effettuate alcune perquisizioni domiciliari e locali che hanno portato al rinvenimento di pressoché tutto il materiale informatico sottratto, che è stato immediatamente restituito all’istituto scolastico. Risultano attualmente da recuperare solo un computer e un tablet.

Per i fatti delittuosi è stato identificato e denunciato all’A.G. un soggetto minorenne di anni 14. In corso indagini per identificazione complici e recupero ulteriore refurtiva.