Fuochi e cori sotto casa dell’ex sindaco ai domiciliari Festa, lui fa i cuori dalla finestra

0
3892

Neppure il tempo di insediarsi e i sostenitori della neo sindaca Laura Nargi, che per tutta la campagna elettorale ha centellinato i riferimenti diretti al suo predecessore, hanno raggiunto l’abitazione dell’ex sindaco Gianluca Festa, ai domiciliari dal 18 aprile scorso e sottoposto al divieto di comunicazione con persone al di fuori del suo nucleo familiare convivente, per festeggiare a distanza con lui il risultato delle amministrative . Oltre ai fuochi di artificio, esplosi a poca distanza dalla stessa abitazione anche i cori che lo inneggiavano. Scene di giubilo a cui Festa ha risposto facendo i cuoricini dalla finestra (senza affacciarsi ma ben visibile) e commuovendosi. Una scena che è diventata in pochi minuti virale. Anche una vicenda che è destinata a diventare un caso, visto che l’omaggio all’esponente politico ai domiciliari per accuse che vanno dalla corruzione nell’esercizio delle funzioni alla rivelazione in concorso del segreto d’ufficio non e’ sicuramente passate inosservate.