Frosinone-Consegna un dono alla figlia: in manette 28enne avellinese

22 Dicembre 2005

Frosinone – Vuole consegnare i regali di Natale alla figlioletta che vive in una casa famiglia e finisce in manette. Strano ma vero l’epilogo di una storia il cui protagonista è un 28enne avellinese, Salvatore Beatrice. Una storia difficile, quella del nucleo familiare dell’uomo su cui da diversi mesi pende un decreto restrittivo emesso dal Tribunale dei Minori di Napoli. Il 28enne, considerato un soggetto violento nei confronti della moglie, in seguito al provvedimento non può vedere neanche la bambina. Per questo, violando gli obblighi imposti dalla legge, si è diretto a Frosinone presso la casa famiglia dove risiedono attualmente la moglie e la figlia, pur sapendo che in poco tempo sarebbe stato rintracciato dalla Polizia. Così è stato. Ma Salvatore ha preferito non fuggire ed ha chiesto agli agenti, con la semplicità di un padre disperato, di poter consegnare i regali. Una richiesta a cui i poliziotti non sono rimati indifferenti. Consegnati i doni di un ‘Babbo Natale’ singolare, l’uomo è stato arrestato. “Non avrei potuto trascorrere il Natale senza vedere mia figlia. Solo ora sono contento”. Questa l’unica risposta alle domande rivoltegli dagli agenti del Commissariato di Cassino che da tempo lo tenevano sotto controllo.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.