Frana Galleria Starza: ripristinata circolazione treni sulla Caserta-Foggia

0
871
Frana_Galleria_Starza
Foto tratta dal sito di RFI

Inizialmente la data preannunciata da RFI era quella del 14 aprile, poi un’accelerata ai lavori e la nuova data dell’8 aprile. Riaperta da questa mattina alle 6:00 la circolazione ferroviaria sulla linea Caserta-Foggia, sospesa dallo scorso 12 marzo a causa di una frana che ha interessato la Galleria Starza tra Ariano Irpino e Montecalvo Irpino. Oltre 70 tecnici di Rete Ferroviaria Italiana ed Imprese Appaltatrici qualificate, hanno lavorato senza sosta per ridurre i disagi e anticipare la riattivazione.

Sabato scorso il collaudo dei lavori con il transito di un treno merci e biglietti per l’intera tratta già in vendita da qualche giorno. La galleria ovviamente resterà sotto attenta osservazione ed i treni vi transiteranno a velocità leggermente ridotta per cautela.

E proprio grazie ai costanti controlli era stato possibile prevenire ed interrompere la circolazione ferroviaria prima di qualsiasi tipo di incidente. Dopo le piogge dello scorso 12 marzo, a seguito di un’ispezione da parte del personale specializzato di RFI, erano stati riscontrati i movimenti franosi nella galleria Starza che avevano causato un dissesto per circa 250 metri. Ulteriori approfondimenti avevano evidenziato danneggiamenti a uno dei pozzi di areazione della galleria nonché un dissesto localizzato dell’opera.

Per la messa in sicurezza dell’infrastruttura, quindi, sono stati rimossi i detriti presenti sulla sede ferroviaria, demoliti e poi ricostruiti dei brevi tratti del piedritto, i sostegni verticali dei binari. In galleria i tecnici hanno lavorato per proteggere la base del pozzo di areazione e procedere al successivo tombamento. Realizzata una parete di calcestruzzo armato alla base del pozzo, in modo da isolare e proteggere il sedime ferroviario. Contestualmente sono proseguite le attività necessarie al monitoraggio geologico, anche mediante l’istallazione di sensori ad ampio spettro.

Dunque da oggi dovrebbero essere terminati i disagi per i passeggeri dei treni ad Alta Velocità e Intercity della linea ferroviaria Caserta- Foggia.  Il movimento franoso ha spezzato in due l’Italia rendendo difficoltosi i collegamenti tra Puglia, Campania e Lazio. L’istituzione di bus sostitutivi ha solo in parte risolto il problema dei collegamenti poichè per passeggeri e pendolari i tempi di percorrenza si sono dilatati. Ricadute negative anche sul traffico merci riversatosi quasi tutto su strada.