FOTO/Delirio al Roca: il San Tommaso asfalta la Vis Ariano

0
9

Pasquale Manganiello – Si è giocato solo mezz’ora nel derby irpino tra San Tommaso e Vis Ariano. I biancazzarri al 35’ erano già sotto 2-1 ed in 9 contro undici in virtù delle espulsioni di Spaccamiglio e Marinaccio. Alla fine goleada inevitabile degli uomini di Silvestro che già nella prima parte di gara avevano in mano il pallino del match. Protagonista in negativo della partita il direttore di gara Nunziata che prima ha concesso un penalty inesistente dopo 3 minuti ai padroni di casa, poi ha mostrato mancanza di buon senso nella doppia espulsione in pochi minuti che di fatto ha chiuso la gara, costringendo alla noia i circa 200 spettatori presenti al Roca. Straripante il San Tommaso del presidente Cucciniello che si gode il suo giocattolo perfetto ed un inaspettato secondo posto in classifica. Inutilmente nervosa la Vis Ariano al netto di due espulsioni evitabilissime: l’età media molto bassa della squadra non può giustificare come i calciatori biancazzurri abbiano perso la testa nel momento topico del match.

La cronaca. Formazione tipo per mister Silvestro. Puzio recupera in extremis il capitano Santosuosso e schiera da primo minuto il trio Bernardo-Errico-Purcaro. Al 3’ si sblocca il match: contrasto in area arianese tra Bravoco e Avallone, per l’arbitro ci sono gli estremi per un inesistente calcio di rigore. Liguori va sul dischetto e con un cucchiaio batte Federici. Al 18’ Il San Tommaso potrebbe già raddoppiare. Corner con scambio corto Avallone-Giannattasio, cross in mezzo per D’Acierno che di testa, da pochi passi, spedisce oltre la traversa. Puzio è costretto al primo cambio dopo 20’ minuti: esce Di Gruttola, entra Marinaccio con Spaccamiglio arretrato sulla linea difensiva. Al 21’ lancio di Tirri per Avallone che tutto solo incrocia il destro, palla di poco a lato. Al 26’ pareggia la Vis: calcio piazzato da sinistra di Santosuosso, il neo entrato Marinaccio approfitta di un rimpallo in area per scaricare alle spalle dell’incolpevole Lamberti (1-1). Dopo tre minuti i biancoverdi rimettono la testa avanti con Avallone: su una respinta corta della difesa il centrocampista della formazione di Silvestro calcia al volo e trova il sette alla sinistra di Federici. Goal da cineteca. Tra il 30’ ed il 35’ la Vis Ariano perde completamente la testa: prima Spaccamiglio si fa espellere per proteste, poi Marinaccio si rende protagonista di un intervento in tackle durissimo e inutile a centrocampo lasciando i suoi compagni in nove uomini. Il San Tommaso prova subito a chiudere la gara con Giannattasio che tenta la conclusione dal limite ma Federici smanaccia sopra la traversa con un gran colpo di reni. Al 44’ cross basso di Avallone per Ripoli che nell’area piccola alza troppo la mira. Nella ripresa secondo cambio per Puzio che risparmia Santosuosso dall’imbarcata. Al 2’ Giannattasio s’invola sulla sinistra, la mette radente per Ripoli che di prima intenzione firma il 3-1. Dopo pochi minuti è ancora Ripoli a realizzare la sua doppietta personale mettendo in cassaforte il 4-1. Al 9’ D’Acierno ruba palla al limite dell’area, incrocia benissimo e sigla il suo terzo centro stagionale. Il resto è melina fino al 32’ quando De Feo, appena entrato, chiude i conti per il definitivo 6-1.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here