FOTO/Basket, la Sidigas Avellino stecca la prima: Pesaro vince 80-77

13 Ottobre 2013

Guarda la fotogallery

Avellino – Colpaccio Pesaro alla prima di campionato. La Vuelle, priva di due uomini chiave, sbanca il De Mauro 80-77. Alla Sidigas, che per quasi tutto il match è stata sempre a rincorrere, non è bastata la prova significativa di Hayes. Pessima la prova in difesa dei ragazzi di Vitucci che dovrà senza dubbio dare più di una motivazione alle rotazioni scelte stasera.
Una assenza importante per parte: Traini per gli ospiti (privi anche dell’ex Pecile) e Ivanov per Avellino (infortunio al dito), presente solo pro forma al referto. Si fa sentire subito la mancanza del bulgaro con Pesaro che fa il bello e cattivo tempo sotto il plexiglass. Gara in salita per la Scandone sin dai primi minuti. La Vuelle vola avanti trascinata da un superbo Amici (9 punti nel primo quarto). Al 5’ la Sidigas è solo 1/8 dal campo, poi con l’ingresso in campo di Hayes e soprattutto Cavaliero, Avellino aggiusta la mira e chiude la prima frazione con due possessi di svantaggio, 21-25.
Un nuovo break di Pesaro porta gli ospiti avanti di 8 nei primi 5’ del secondo quarto. Con Biligha e Hayes in campo la Scandone riesce a riequilibrare le forze anche nel duello aereo. L’ex Washington Wizards trascina Avellino nella prima parte di gara con 10 punti e 4/4 dal campo. Nella ripresa, Avellino si aggrappa a Hayes e Thomas che ne mette 8 consecutivi al rientro in campo. Sale in cattedra anche Lakovic con le sue prime due bombe della partita: a fine terzo quarto saranno già 5 gli uomini biancoverdi in doppia cifra. Che non fosse serata per Dean lo si era capito sin dai primi 20 minuti, poi quando nell’ultimo quarto Musso lo prende a pallettate da tre il quadro diventa più chiaro per gli ospiti ma decisamente negativo per gli irpini che alzano bandiera bianca. La cronaca

Primo quarto. L’aveva detto Vitucci in prepartita: con Traini fuori avrà più tiri a disposizione Amici che, per l’appunto, apre le danze con la tripla dello 0-3. In campo per Avellino ci sono Lakovic, Dean, Richardson, Dragovic e Thomas. Dell’Agnello risponde con Musso, Amici, Turner, Trasolini e Anosike. Alla bomba di Dragovic replica Musso: Pesaro con la bimane di Trasolini è avanti 5-10 al 3’. Vitucci è costretto a chiamare il primo timeout. In campo c’è anche Hayes ma è Pesaro a tenere in mano il pallino del gioco (7-18 al 6’). Amici fa il bello e il cattivo tempo, Vitucci prova a cambiare uomo sul numero 19 della Vuelle inserendo Cavaliero al posto di Richardson. A 2’ dalla fine del primo quarto Pesaro è avanti di 10 (13-23). Hayes ne fa 5 consecutivi, Richardson rientrato piazza la bomba del 21-25, punteggio col quale si chiude il primo quarto.

Secondo quarto. ‘Gol’ di Cavaliero e Richardson, la Sidigas impatta la gara 25-25 al 12’. Controbreak della Vuelle che fa 8-0 e scappa ancora avanti (25-33 al 15’). La Sidigas si affida ancora a Cavaliero e Richardson la cui tripla ricuce lo strappo (30-33 al 16’): Dell’Agnello si rifugia nel timeout.
Vitucci manda in campo anche Biligha per sfruttare la reattività del colored di Perugia sotto le plance. Dean è al terzo fallo, Hayes entra al suo posto e si mette a fare il ‘Dean’ della situazione, portando i padroni di casa a -2 all’intervallo lungo (40-42 al 20’).

Terzo quarto. Al rientro in campo Thomas fa vedere di che pasta è fatto e ne mette 8 consecutivi, la Sidigas mette il naso avanti per la prima volta in gara. Il sempreverde Young subisce fallo sul tentativo di tripla: ne metterà 4 a referto (51-50 al 25’). Trasolini tiene a galla i suoi ma ancora Cavaliero prima e Hayes dopo danno l’allungo per i biancoverdi che si portano anche a 4 lunghezze di vantaggio. Sale in cattedra anche Lakovic, sinora non impeccabile al tiro, che piazza due bombe consecutive. All’ultimo riposo si andrà con Avellino avanti di 3 (65-62).

Ultimo quarto. Pesaro non vuole mollare e con un Musso in serata di grazia riesce a pareggiare il match (67-67 al 34’). La gara finalmente si accende e abbandona i toni quasi da amichevole dei primi 30 minuti. Dean fatica a tenere Musso, Thomas e Hayes non ci stanno e replicano riportando Avellino avanti di 1 (77-76) a 118 secondi dalla fine. Nell’ultimo giro di lancetta succede di tutto. Richardson ruba palla e si invola per la bimane del possibile +1 ma viene stoppato dalla terna arbitrale che gli annota di aver toccato la linea laterale; Lakovic sbaglia l’ennesima tripla e Young fa 2/2 dai liberi. Pesaro sbanca Avellino 80-77.

Sidigas Avellino-Vuelle Pesaro: 77-80
Sidigas Avellino: Thomas, Biligha, Lakovic, Richardson, Spinelli, Ivanov, Dragovic, Morgillo, Cavaliero, Riccio, Hayes, Dean. All.: Vitucci

Vuelle Pesaro: Musso, Bartolucci, Terenzi, Pecile, Young, Trasolini, Amici, Anosike, Hamilton, Turner. All.: Dell’Agnello


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.