FOTO / Una stanza piena di giochi per i bimbi del “Moscati”. Trezza: l’anno prossimo una biblioteca

0
85

Alfredo Picariello – La stanza è piena di giocattoli e di materiale didattico. Ci sono i puzzle, i panda, gli scivoli, le costruzioni, capitan America, palloni, master Chef e cavallucci. Doni preziosi per i tanti bambini dei reparti dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati”, reparti di Neuropsichiatria Infantile e di Pediatria. Doni che arrivano dal cuore grande degli avellinesi che, in massa, hanno risposto presenti alla gara di solidarietà che si è instaurata durante le manifestazioni per i più piccoli “Bimbo Days” e “Avellino Fantasy”, tenutesi in piazza della Libertà lo scorso mese di giugno.

Il cuore pulsante dei cittadini è stato messo in moto, come ogni anno, in particolare da due persone, ovvero Tiziana Ciarcia, presidente dell’US Acli Avellino, e Sergio Trezza. “Ho creato questa manifestazione – afferma Trezza – per cercare di aiutare i più deboli e per portare un sorriso ai bambini del Moscati. Abbiamo acquistato materiale richiestoci dai medici stessi. Abbiamo voluto regalare un sorriso, un segnale per le associazioni e per le amministrazione. Per il prossimo anno spero di finanziare una biblioteca, ma per farlo serve l’aiuto di tutti”.

“E’ una grandissima iniziativa che ci ricorda quanto sia importante la solidarietà – dice invece il sindaco Gianluca Festa -. Ci fa stare bene e fa stare bene tanti bambini. E’ un esempio da seguire. “Bimbo Days” ha funzionato, ricordo quante persone c’erano in strada. La giornata di oggi dà ancora più prestigio alla città e sono sicuro che si ripeterà anche nei prossimi anni”.