FOTO/ Rivoluzione rifiuti: indicazioni per non restare sottosopra

0
79

Renato Spiniello – Mentre Avellino si appresta a vivere una vera e propria rivoluzione dal punto di vista della raccolta differenziata, i cassonetti capovolti nel centro città – in attesa di essere rimossi – hanno soltanto aumentato i dubbi da parte dei cittadini.

Ad approfittare di questa situazione, alcuni residenti incivili che, nonostante il chiaro invito a non gettare i rifiuti nelle ormai desuete aree di raccolta, se ne infischiano dando vita ad una vera e propria discarica a cielo aperto.

I furbetti del sacchetto non sembrano affatto spaventati dalle elevate sanzioni comminate nei giorni scorsi nelle periferie; un rigido dispositivo di controllo che a questo punto dovrebbe essere adottato anche per le zone centrali della città, visto il degrado mostrato nelle immagini.

Intanto la società Irpiniambiente ha voluto fare chiarezza sulla situazione. Prima di lunedì, giorno in cui il nuovo piano sarà ufficialmente esteso a tutto il capoluogo, si potranno utilizzare le biopattumiere attenendosi al vecchio calendario (per ritirare i contenitori basta recarsi a Campo Genoa e compilare l’apposito modulo).

I vari amministratori dei condomini dovranno invece presentare regolare richiesta per i carrellati: verde e rosso (jolly per le frazioni diverse dall’umido).

Domenica 17 ci sarà il primo conferimento della frazione indifferenziata da parte degli utenti – dalle 21 alle 24 – per poi avviare la prima raccolta allo scoccare del 18. Il tutto sulla scia del nuovo sistema che già dal 4 dicembre ha interessato le periferie.

Per quanto riguarda i cassonetti stradali e i rifiuti accumulati in questi giorni, la società fa sapere che saranno presto rimossi. Per ulteriori informazioni basta recarsi all’info point istituito a Piazza Libertà.