FOTO/Le studentesse del Ruggero II raccontano il viaggio in Turchia

0
1219

Ariano Irpino. Hanno imparato le danze folk turche, lavorato al telaio e modellato l’argilla, ma hanno anche insegnato agli studenti turchi la quadriglia ed altre peculiarità del patrimonio culturale irpino. Le studentesse dell’Istituto Superiore Ruggero Secondo di Ariano Irpino sono rientrate da Fethiye, in Turchia, cariche di esperienze, entusiasmo ed arricchimento umano e culturale. Il viaggio nell’ambito della “Mobilità Erasmus” con il progetto TRIPPS, acronimo dei paesi coinvolti: Turchia, Italia, Romania, Polonia, Portogallo, Spagna, che intende promuovere e valorizzare patrimonio culturale, incluse le danze folkloristiche.


Un ‘altra mobilità Erasmus che ha visto protagoniste 5 studentesse dell’Istituto accompagnate dalle docenti Di Fonzo e Di Rubbo. Una settimana di condivisioni, di nuove conoscenze, di esperienze arricchenti alla scoperta del patrimonio materiale e immateriale del paese ospitante.

«Attraverso musiche e danze tradizionali – raccontano le studentesse – è stato bello ascoltare nuovi ritmi e visto suonare strumenti diversi da quelli più conosciuti come ad esempio il baglama saz. Ogni delegazione ha presentato danze del proprio paese e noi abbiamo mostrato i passi della quadriglia che abbiamo dovuto imparare prima poiché non l’avevamo mai ballata. È stato davvero divertente.
È stato poi entusiasmante provare la loro cucina, così diversa dalla nostra, con sapori del tutto nuovi ed interessante scoprire il patrimonio storico risalente ai periodi: greco, romano e ottomano visitando il castello di Bodrum, le città antiche di Stratonikela, Letoon, Patara, Üzümlü e Kayaköy”».

Lo spirito dell’Erasmus Plus è proprio quello di sviluppare le competenze linguistiche attraverso l’interazione, la cooperazione ed l’integrazione di culture diverse, promuovendo la cultura della tolleranza e del rispetto. Il Ruggero Secondo da tempo aderisce a questi viaggi decisamente formativi per i ragazzi.