FOTO / “Il nuovo Pd coinvolgerà di più gli amministratori locali”: la corsa di Bonaccini passa per Avellino

0
1623

E’ il giorno di Bonaccini per il popolo del Pd irpino che ha deciso, o sta decidendo, di sostenere la candidatura del presidente della Regione Emilia Romagna nella corsa alla poltrona di segretario nazionale, per la quale se la deve vedere con due donne, Paola De Micheli e Elly Schlein, e Gianni Cuperlo. La De Micheli, alcune settimane fa, è stata ad Avellino, sostenuta dal consigliere comunale dem Luca Cipriano. Si sta organizzando, invece, l’arrivo della Schlein.

Al momento, il Governatore emiliano sembra avere i maggiori consensi in Irpinia, dove può contare, ad esempio, sul sostegno del consigliere regionale Maurizio Petracca e del presidente dell’amministrazione provinciale, Rino Buonopane.

Bonaccini si rivolge proprio agli amministratori locali, sono loro la bandiera del cambiamento, secondo il presidente Dem. “Il nuovo Pd deve coinvolgerli di più, perdiamo a livello nazionale ma governiamo i due-terzi dei Comuni italiani. Questo vorrà dire qualcosa, per questo motivo va cambiato il gruppo dirigente”.

Sul terzo mandato o meno al presidente della Regione Campania, Bonaccini dice: “Non tocca a me stabilirlo ma, avendoci lavorato insieme, posso dire, senza ombra di dubbio, che De Luca è un ottimo amministratore”.

Sostiene, Bonaccini, che un “no ideologico all’autonomia differenziata sarebbe sbagliato”, ma affinché si possa procedere “servono alcune condizioni”. Su un punto, non transige: “Se pensano di spaccare l’Italia, troveranno un muro”.