FOTO / “Il meeting internazionale di atletica leggera ritornerà presto agli antichi splendori”

0
597

“Il meeting internazionale di atletica leggera ritornerà presto agli antichi splendori”. E’ la promessa con cui Giuseppe Saviano, delegato provinciale del Coni, ha tenuto questa mattina a battesimo la 35ma edizione della manifestazione in programma presso la struttura del comitato olimpico, oggi gestita dal Comune di Avellino, di via Tagliamento.

Da 35 anni il campo Coni di Avellino, a metà giugno, ospita il sudore e la fatica di tanti atleti, non solo italiani, molti di loro campioni in erba. Una manifestazione, quella del capoluogo, che è stata sempre un importante punto di riferimento, come testimoniano i numerosi blitz fatti ad Avellino dal grande ed indimenticabile Pietro Mennea.

“Non possiamo vivere però solo di ricordi”, sottolinea Saviano. “L’appuntamento va rinnovato nel migliore dei modi. Quest’anno abbiamo dato vita al meeting della ripartenza e della speranza, l’anno prossimo è nostra intenzione dare un nuovo slancio alla manifestazione”.

“Il Golden gala della settimana scorsa dice che siamo ripartiti – ha spiegato lo speaker Gianfreda – atleti e atlete stanno dimostrando di aver raggiungo livello qualitativo di eccellenza. Speriamo che i giovani possano in qualche anno seguire le orme dei più forti. Vedremo tantissimi ragazzi che si stanno mettendo in luce e daranno del loro meglio”.

“Dovevamo ripartire e lo abbiamo fatto alla grande – ha sottolineato l’assessore allo Sporto Giuseppe Giacobbe – abbiamo reso il campo più accogliente anche con la riapertura degli spogliatoi che da fine di giugno saranno fruibili per tutti».
“Seguiamo lo SportDays da oltre dieci anni – ha concluso Francesco Rodia di Expert – e siamo sempre vicini al mondo dello sport. Ripartiamo insieme”.

Spazio, dunque, all’atletica leggera, al lancio del disco maschile e femminile ed ai 110 ostacoli. Avellino sogna e lavora affinché possano tornare ai fasti di una volta nel mondo dello sport.