FOTO E VIDEO/ Tutti a scuola ma il traffico crea disagi

0
1893

Il piano anti-disagi ha funzionato fino ad un certo punto. Ad Avellino città, il primo giorno di scuola – ieri la campanella era già suonata per Mancini, Colletta, Virgilio e Convitto Nazionale – è stata un sorta di “odissea nel traffico”.

Una vera e propria “giungla” di auto, pedoni, bus e chi più ne ha, più ne metta, in diverse zone del capoluogo.

Ci sono giunte segnalazioni di notevoli disagi lungo la Variante, soprattutto a ridosso degli accessi in città sia zona San Tommaso che nei pressi del comando dei vigili del fuoco e in via Roma, corso Europa, via Tuoro Cappuccini e viale dei Platani.

“Ci è stato impossibile accompagnare in tempo i nostri figli”, si lamenta un cospicuo gruppo di genitori i quali confermano che, a partire dalle 8, era già tutto bloccato. Vedremo se andrà meglio nei prossimi giorni.

Intanto l’emozione per il primo giorno è stata coinvolgente, in diversi istituti si sono tenute delle cerimonie di accoglienza che hanno entusiasmato non poco. A Monteforte Irpino, la nuova dirigente scolastica dell’istituto comprensivo “Aurigemma”, Filomena Colella, ha accolto gli studenti a suon di musica, con alcuni rapper che si sono esibiti nell’aula magna dell’istituto.

Noi siamo andati anche all’Itc “Amabile” di via Morelli e Silvati, dove la dirigente scolastica ci ha anche spiegato i motivi del no, da parte dell’istituto avellinese, del “no” alla settimana corta.