FOTO E VIDEO / “Aspettiamo ancora risposte a tante domande”. Aniello De Chiara, venti anni dopo

0
11

Alfredo Picariello – Venti anni possono essere un’eternità per chi ha deciso di dimenticare e dimenticarlo. E forse, sono tanti, troppi che hanno cercato di metterlo da parte. Troppo scomodo. Venti anni sono il battito d’ali di una farfalla per chi, e anche in questo caso sono tanti, ha deciso non solo di non dimenticare e dimenticarlo, ma anche di seguire la strada da lui indicata.

Aniello De Chiara non solo è stato il sindaco di Solofra. Aniello De Chiara era Solofra. Gli anni dello sviluppo economico della città della concia, coincidono con quelli del sindacato De Chiara. Non sono solo agli amici ad ammetterlo. A distanza di 20 anni, abbiamo voluto ricordare il De Chiara sindaco e presidente del consiglio regionale della Campania. Già all’epoca, De Chiara denunciava in modo forte e chiaro “la camorra dalle scarpe lucide”.

Ma abbiamo voluto ricordare anche il De Chiara stimato ed apprezzato neurochirurgo ed il De Chiara padre con Maria, l’ultima dei suoi tre figli. Venti anni fa. Ieri. Nonostante quel maledetto 19 marzo del 2001, nonostante i tanti “misteri” di quel suicidio.