FOTO/ Il degrado delle periferie di Avellino, immagini choc in diretta nazionale

FOTO/ Il degrado delle periferie di Avellino, immagini choc in diretta nazionale

13 Novembre 2015

Anche le telecamere di Rete 4 tornano ad occuparsi della questione delle periferie e degli alloggi popolari della città di Avellino.

Nella serata di ieri l’inviato di “Dalla Vostra Parte“, la fortunata trasmissione condotta da Paolo Del Debbio si è occupata dei prefabbricati pesanti di Avellino.

“Viviamo in case fatiscenti – hanno detto i residenti del posto all’inviato Mediaset – Viviamo tra topi e amianto e la mattina quando apriamo la porta troviamo sempre della polvere gialla assai sospetta. Siamo stanchi e demoralizzati”.

Poi le immagini agghiaccianti delle case in contrada Quattrograna e nelle altre periferie, il degrado e l’amianto accumulato appena al di fuori degli ingressi delle abitazioni.

“Viviamo barricati in casa perché fuori c’è il degrado”, denunciano i residenti.

Immagini forti che hanno suscitato anche l’indignata reazione di Del Debbio che ha detto: “E’ roba da pazzi, sono delinquenti perchè in questi anni non è stato fatto quello che si doveva fare ad Avellino”.

Intervistato anche l’avvocato Massimo Passaro: “Qui abitano solo terremotati – ha detto – e nessuna amministrazione ha ritenuto riqualificare la città. Siamo nella desertifcazione più completa, con una amministrazione che da decenni è monocolore”.

Così anche la senatrice di Forza Italia Anna Maria Bernini: “Il post terremoto in Irpinia è uno scandalo nazionale che dura da oltre 3 decenni. I fondi ci sono stati per miliardi di lire e sono stati drenati altrove. So che in Irpinia ci sono ancora container dove vivono anziani. Non si può vivere in queste condizioni”.

Di seguito alcune immagini tratte dal servizio andato in onda su Rete 4:


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.