FOTO – A Frosinone arriva il primo ko. Due a uno per i canarini

0
4

Le immagini
Tabellino:
Frosinone:Zappino, Blanchard, Frabotta, Bertoncini, Guidi, Gucher, Bottone (75′ Altobelli), Frara, Aurelio, Santoruvo (75′ Cesaretti), Ganci (83′ Amelio)
All: Roberto Stellone
Avellino: Fumagalli,Zappacosta, Fabbro, Izzo (46′ Catania), Giosa, Millesi (70′ Bariti), Angiulli, D’Angelo, Bianco, Castaldo, De Angelis (57′ Biancolino)
All: Massimo Rastelli
Reti: 2′ Gucher, 56′ Bottone, 70′ Biancolino
Ammoniti: Gucher, Bianco, Bertoncini, Castaldo
Espulsi: Bertoncini
Angoli:5-10
Recupero:1′ e 4′
L’Avellino, scortato da oltre mille tifosi, giunge in ciociaria per difendere il primato. Mister Rastelli schiera due novità dal 1′, una è rappresentata dallo schema, un 3-5-2 con gli esterni Bianco e Zappacosta a sacrificarsi sugli esterni. Altra novità è quella che vede Emanuele Catania lasciare il posto a Millesi a centrocampo.
La cronaca
Primo tempo Pronti via Ganci prende il palo. Frosinone in vantaggio. Missile di Gucher sul susseguente palo di Ganci e il Frosinone passa. Da rivedere il movimento di Izzo. Per la prima volta nella stagione i lupi sono costretti ad inseguire il risultato. L’Avellino ci prova con due calci d’angolo consecutivi , ma la retroguardia ciociara si difende senza affanni, mentre soffre in difesa la squadra di Rastelli la dinamicità di Ganci. L’Avellino colleziona il terzo angolo, sul cross di Bianco, Castaldo prova il colpo di tacco ma la palla si spegne di poco a lato. Non cambia la partita che vede l’Avellino fare una scorpacciata di corner, siamo a cinque al 17′. Bianco calcia nel mezzo ma nessuno riesce a gonfiare la rete per gli irpini. L’Avellino cerca di fare la partita, ma viene puntualmente stoppata dai continui falli dei ciociari che tentano di far scorrere la gara. Partita senza sussulti, che vede i lupi spingere senza mai però impensierire la porta difesa da Zappino. Da sottolineare anche la gara sugli spalti che vede protagoniste le tifoserie davvero accese a incitare i propri beniamini. Al 25′ cross di Zappacosta che finisce tra le braccia di Zappino.
Occasione per l’Avellino ,contropiede due contro due sull’asse De Angelis-Castaldo, con quest’ultimo che sciupa malamente un contropiede facendosi stoppare dalla difesa frusinate. Ci prova Aurelio al 32′ con una incursione all’interno dell’area, Fumagalli blocca a terra sicuro. Al 35′ buona iniziativa del peperino Aurelio che scaglia dal limite un destro che si spegne di pochissimo al lato. Il Frosinone sta imbrigliando l’Avellino con un pressing a tutto campo davvero asfissiante che non consente le giocate al centrocampo irpino.
Occasionissima per l’Avellino, De Angelis su un tiro sbilenco di Castaldo si getta in area ma non riesce a mettere la palla alle spalle di Zappino.
Ancora chance per i lupi. E’ il 40′, Castaldo si invola in area, ma serve un pallone troppo arretrato per l’accorrente De Angelis e l’azione sfuma.
Salvataggio sulla linea di Zappino su cross di Bianco direttamente da calcio d’angolo. I lupi stanno crescendo alla distanza. L’ultima chance del primo tempo capita a Santoruvo ma l’attaccante ex Bari si fa neutralizzare da Fabbro che salva i lupi. Termina 1 a 0 a favore del Frosinone la prima frazione di gioco.
Secondo tempo
Primo cambio di Rastelli, fuori Izzo, dentro Catania per dare linfa agli attacchi degli irpini. L’esterno ex Nocerina veste i panni del trequartista alle spalle del tandem Castaldo-De Angelis.
Frosinone pericoloso, Fabbro salva su uno scatenato Aurelio e manda la sfera in angolo. Sale l’incitamento dei supporters avellinesi che cercano di spingere l’Avellino al pari. Primo ammonito per l’Avellino,è Bianco a finire sul taccuino dei cattivi. Raddoppio Frosinone. Minuto 56, Bottone su punizione battuta da Ganci mette la sfera alle spalle di Fumagalli con un preciso colpo di testa . E’ notte fonda per i lupi. Cambio Avellino, out De Angelis, dentro il Pitone.
Ci prova l’Avellino con Giosa sugli sviluppi di un corner, ma il suo colpo di testa termina di un soffio a lato. Spinge l’Avellino. Catania mette una palla invitante al centro, ma non trova nessuno all’interno dell’area avversaria e l’azione sfuma. Ottimo l’impatto di Catania nel match. Altra occasione per i lupi, stavolta è Bianco su punizione a sfiorare la rete per i lupi, è il 62′. Intervento strepitoso di Zappino al 66′. Su un tiro velenoso del pitone il portiere italo-brasiliano evita la rete dei lupi con un colpo di reni. Il Frosinone cerca di amministrare il vantaggio e cerca qualche colpo, come il tiro di Frara che si spegne sopra la traversa di Fumagalli. Ultimo cambio per i lupi, fuori il capitano Millesi, dentro il baby Bariti. Rigore per l’Avellino. Ingenuità di Bertoncini che trattiene Castaldo.Ammonizione per il difensore canarino. Dal dischetto si presenta Raffaele Biancolino dopo l’errore di domenica scorsa. Rete del Pitone, Zappino battuto sulla sua destra. Si infiamma il settore dei tifosi irpini. Spinge l’Avellino sulle ali dell’entusiasmo e guadagna una punizione interessante dal versante sinistro. E’ Catania ad andare sulla sfera, ma lo schema dei lupi termina in malo modo. Al 74′ parata semplice di Zappino su Zappacosta. L’Avellino a testa bassa cerca di raggiungere un insperato pareggio ma non riesce a sfondare la difesa canarina. Altra occasione per i lupi, Biancolino sul limite del fuorigioco scaglia un tiro che non impensierisce Zappino. Il Frosinone è molle sulle gambe, i lupi devono crederci in questo rush finale. Espulsione per il Frosinone. Bertoncini commette la seconda ingenuità di giornata facendo fallo su Biancolino. I lupi devono crederci più che mai con circa dieci minuti in superiorità numerica. Non accade più nulla. Dopo quattro minuti di recupero arriva la prima sconfitta stagionale per i lupi. Il Frosinone vince 2 a 1.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here